in ,

Luca Abete Striscia la Notizia: l’inviato minacciato di morte

Luca Abete Striscia la Notizia: la data di morte su Wikipedia

L’inviato di Striscia La Notizia, Luca Abete, sta subendo continue minacce di morte via web. Abete ha dovuto affrontare situazioni difficili anche negli ultimi giorni. Le minacce di morte sono giunte attraverso una pagina Facebook, intitolata “Luca Abete che prima o poi morirà ammazzato a Napoli“. Altre minacce sono giunte, invece, attraverso due modifiche su Wikipedia: una alla voce dedicata all’inviato, in cui è stata fissata per il 24 gennaio 2017 la data del decesso, l’altra alla voce “Morti nel 2017“, dove è stato aggiunto il nome di Abete.

Luca Abete Striscia la Notizia: le precedenti minacce

Attualmente la pagina Facebook è stata eliminata dal gestore, così come sono state ripristinate le corrette versioni su Wikipedia, ma la tensione per quanto successo è alta. Si tratterebbe infatti dell’ennesimo caso di minacce per l’inviato del Tg satirico. La causa? Ad essere scomode sono le numerose inchieste in territori pericolosi fatte dal noto inviato. Immagini, parole e fatti che non andavano raccontati e non dovevano diventare di dominio pubblico.  Le continue minacce di morte non posso essere fatte risalire ad una sola causa. Tanti sono gli episodi che hanno fatto sì che l’inviato di Striscia la Notizia diventasse ‘scomodo’.  Tempo fa ci fu un altro sabotaggio su Wikipedia. Nel profilo dedicato a Luca Abete, infatti, comparve, come data di morte: “Napoli, 8 dicembre 2014“.

Luca Abete Striscia la Notizia: le dichiarazioni dell’inviato

L’inviato di Striscia la Notizia ha parlato delle difficoltà nel portare a termine il suo lavoro dicendo: “Queste inchieste si fanno sempre più difficili, anche per la diffusa campagna che tende a cancellare o a minimizzare quanto di illecito e illegale c’è a Napoli e ad accusare chi denuncia questi fenomeni di volere il male della città. Abete ha poi aggiunto: Non c’è dubbio che Napoli sia una città ricca d’arte, storia e bellezza, ma purtroppo non è solo questo… e chi ne ignora il lato oscuro non fa certo il bene della città“.

giulio regeni ultime notizie

Giulio Regeni news, video inedito a sua insaputa prima dell’uccisione: coinvolta polizia egiziana?

Replica Il Segreto oggi 23 gennaio 2017: ecco dove vedere la puntata