in ,

Luca Bizzarri e Al Qaida, separati dalla nascita? “Quando voi…noi”

Luca Bizzarri, attore e presentatore televisivo, durante la mattinata di oggi, 14 gennaio 2015, ha cinguettato su Twitter in merito alla questione dell’arresto di Dieudonnè, comico francese, per aver detto ciò che pensava. Luca Bizzarri, ha scritto: “Arrestato comico. Siamo Charlie, fino a che ci pare giusto” e ha twittato nuovamente in merito alla questione, con “Dieudonnè, arrestato per ciò che ha detto. Due giorni dopo aver sfilato per la libertà.”

Numerosi followers del comico hanno ritwittato i suoi cinguettii, appoggiando totalmente le parole di Luca Bizzarri nei confronti della libertà d’espressione: l’arresto di un comico avvenuto esattamente dopo due giorni dalla manifestazione a Parigi per la libertà di parola? Oltre all’arresto di Dieudonnè, Luca Bizzarri ha twittato anche due foto con il suo account, questa mattina. Di che cosa si tratta?

Famoso per le sue imitazioni, questa volta Bizzarri ha ostentato un po’, ritraendosi nei panni di Al Qaida e postando le due foto, mettendole vicine e scrivendo: “Quando voi…noi”. Separati dalla nascita?

 

Comico Dieudonné arrestato per apologia di terrorismo

Charlie Hebdo, arrestato a Parigi il comico Dieudonné: accusato di apologia di terrorismo

napolitano dimissione

Oggi in tv: la Rai e gli speciali sulle dimissioni di Giorgio Napolitano