in ,

Lucca, denunciato stalker “funebre”: metteva foto donna sulle bare

Era arrivato per giunta ad accreditarle ingenti somme di denaro sul conto concorrente, e a niente erano valsi i disperati tentativi della donna di liberarsi dalle molestie dell’uomo conosciuto casualmente in chat e poi trasformatosi in stalker spietato. L’ha minacciata in ogni modo, con telefonate, messaggi, mail e pedinamenti. Lui è un uomo del nord Italia, di mezza età così come la destinataria delle sue morbose attenzioni, conosciuta sul web e divenuta l’oggetto dei suoi desideri.stalking

Titolare di un’agenzia funebre, lo stalker aveva anche rivelato alla donna, in uno dei tanti messaggi che era solito inviarle, di aver realizzato appositamente per lei una bara bianca, con le rose rosse intagliate, perché si ricordasse sempre di lui. Non solo, aveva anche applicato la sua foto sulle bare che vendeva nella sua agenzia, sulla carta intestata e nel sito internet.

L’inquietante vicenda andava avanti dalla seconda metà del 2012, e solo qualche giorno fa è giunta ad una svolta: lo ha reso noto in una conferenza stampa il comando dei carabinieri di Lucca, città della vittima, in presenza del personale del Codice rosa dell’Asl 2, che sta offrendo le cure adeguate alla donna, al momento soggetta a forte stress traumatico ed incapace di lavorare. Il molestatore presto dovrà subire un processo per stalking.

Il viaggio in bici di Luke da Londra a Varese. Salvato dalla leucemia, ora vuole aiutare l’ospedale

amichevole inter

Serie A, Inter e Milan: le milanesi ‘vedono’ l’Europa