in ,

Lucca, muore un bimbo investito nel cortile della casa-famiglia

Un bimbo di diciotto mesi è morto stamattina nel cortile della casa-famiglia dopo essere stato investito: è successo in provincia di Lucca, nella struttura “Sonrisa” a Stiava, una frazione del comune toscano di Massarosa.

toscana casa famiglia incidente bambino

L’auto, guidata da uno dei dipendenti della cooperativa che gestisce la casa-famiglia, ha investito il bambino facendo manovra e il piccolo sarebbe morto sul colpo in seguito alle ferite riportate.

Stando a quanto riportato da La Repubblica, l’autista – di cui non sono state rese note le generalità – non si sarebbe accorto dell’incidente e si sarebbe recato in comune per sbrigare alcune pratiche burocratiche, dove alcuni colleghi l’avrebbero contattato per riferirgli l’accaduto.

Il bimbo e sua madre erano arrivati nella struttura da pochi giorni e vi avrebbero dovuto soggiornare per un breve periodo. I carabinieri stanno indagando per ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

'ndrangheta arresti umbria

Piacenza: “Gazzella” contro tir durante un inseguimento, muore un carabiniere

Don Luigi Ciotti in pericolo di vita

Don Luigi Ciotti, altre minacce: tutte le mafie lo vogliono morto, è in serio pericolo di vita