in ,

Lucca Summer Festival 2016 ospiti: Clementino, Fabri Fibra, Marracash e Guè insieme sullo stesso palco, data e prezzi

Il Lucca Summer Festival 2016 dimostra di saper variare molto bene nelle scelte effettuate: si partirà con artisti come Vinicio Capossela, Lionel Richie e Neil Young; si proseguirà con la musica più “pop” e commerciale dei Negramaro e di Marco Mengoni e si intermezzerà con un evento rap irripetibile: quattro mostri sacri del genere italiano, infatti, saranno in Piazza Napoleone giorno 17 luglio. Nel cuore di Lucca, ridente località toscana, si esibiranno sullo stesso palco e con vari set live rapper come Fabri Fibra, Guè Pequeno, Marracash e Clementino con quest’ultimo reduce da un’operazione alle corde vocali che lo ha costretto a un forfait di due mesi.

SCOPRI IL PROGRAMMA DEL LUCCA SUMMER FESTIVAL 2016

Sul palco del Lucca Summer Festival 2016, così, i quattro artisti si dedicheranno ai rispettivi Set Live per una serata indimenticabile da regalare ai propri fan: i “pesi massimi” del rap italiano alterneranno i loro ultimi successi con i brani più famosi realizzati nel corso della propria carriera artistica. I tagliandi per assistere all’evento saranno acquistabili, a partire dalle prossime ore, sul circuito nazionale “Ticketone” e avranno un costo unico di 30€.

Clementino, Guè Pequeno, Fabri Fibra e Marracash: per poter ballare e saltare con la loro musica rap, l’organizzazione del Lucca Summer Festival 2016 ha deciso di mettere in vendita solo ed esclusivamente biglietti per posto unico in piedi. L’inizio del concerto è previsto per le ore 21 e dalla “D’Alessandro&Galli” fanno sapere di essere pronti ad assistere a un evento irripetibile e che stupirà tutti i fan.

Federica Nargi

Federica Nargi, stoccata ad Alessandro Matri: “Non è il mio preferito”

come vestirsi bene, come vestirsi bene ragazza, come vestirsi bene sabato sera, outfit sabato sera, look sabato sera, cosa indossare sabato sera, tendenze moda 2016, tendenze moda primavera estate 2016, moda primavera estate 2016,

Come vestirsi bene: consigli per un sabato sera di primavera