in

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò: perquisita casa dai carabinieri del Racis

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò il 10 novembre 2017: a quasi un anno dalla misteriosa sparizione della casalinga 59enne un clamoroso colpo di scena nelle indagini che vedono aperto un fascicolo per omicidio volontario a carico di ignoti. Giovedì 25 ottobre i carabinieri del Racis (Carabinieri investigazioni scientifiche deputati allo svolgimento di indagini tecnico-scientifiche in collaborazione con i Ris) sono arrivati da Roma nella casa dove abitano il marito e i figli di Luciana e l’hanno perquisita da cima a fondo, all’interno e fuori. Gli inquirenti hanno portato sul posto anche i cani da cadavere.

Leggi anche —> Scomparsa a Gambolò news, Luciana Fantato aveva dei nemici: perché è plausibile l’ipotesi di omicidio

donna scomparsa a gambolò

Venerdì e sabato sono stati risentiti, ancora una volta, il marito della scomparsa, Pierino Marcantognini e i figli. Un’amica della Fantato, l’unica che la donna aveva, e l’amica della figlia Marta, che disse alla ragazza “Vai e cerca nei cassetti, vedi se trovi qualcosa”. In effetti Marta trovò in un cassetto una lettera lasciata dalla madre, scritta di suo pugno e in cui inveiva con parole di disprezzo nei confronti suoi e del marito Pierino, palesando l’intento di farla finita. Sentito per la prima volta anche un amico di Marta, rispetto ai precedenti testimoni già interrogati nei mesi scorsi in qualità di persone informate sui fatti.

Le nuove perquisizioni non avrebbero rivelato alcun nuovo elemento, tuttavia – sebbene in notevole ritardo – si sta indagando a 360° per non lasciare niente di intentato. Luciana Fantato si è come volatilizzata, la sua scomparsa è un vero mistero. Se davvero si fosse suicidata, non si capisce perché nonostante le ricerche il suo cadavere non sia stato trovato. La donna si era allontanata da casa all’alba lasciando a casa i documenti; con sé probabilmente non aveva del denaro. L’ipotesi più probabile è che possa essersi diretta verso la campagna. Devastante il quadro familiare in cui Luciana viveva, e che probabilmente l’ha fatta esasperare a tal punto da meditare di andar via di casa. Cosa sia successo dopo, però, è ancora un mistero. Ora si apre una nuova pagina investigativa con l’arrivo sul campo del Racis dei carabinieri che potrebbe aiutare a risolvere il giallo.

Potrebbe interessarti anche: Luciana Fantato scomparsa a Gambolò news: la figlia, il suo terribile passato e le lettere minatorie

postino

Assunzioni Poste Italiane novembre 2018: offerte di lavoro per postini, ecco come candidarsi, requisiti e info utili (GUIDA COMPLETA)

Gravidanza, uno studio rivela i rimedi per restare incinta: «Via i pensieri negativi, necessario sostegno alla coppia!»