in

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò: resti umani nel fiume, appartengono a lei?

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò news oggi: resti umani ritrovati nel torrente Terdoppio, in provincia di Pavia. Potrebbero appartenere alla casalinga 59enne di cui si sono misteriosamente perse le tracce la mattina del 10 novembre 2017, queste le indiscrezioni che trapelano in queste ore. Come anche riferitoin diretta da Chi l’ha visto?, infatti, è stato “Chiesto il Dna ai familiari per compararlo con quello del corpo trovato nel Terdoppio a 7 km da casa”. “Ho portato dei fiori in quel punto, spero non sia lei “, ha detto in diretta il marito Pierino.

Resti umani nel fiume: sono di Luciana Fantato?

Il marito e i figli di Luciana continuano a sperare che la donna sia ancora in vita e che quei resti non appartengano a lei; alla luce di ciò che ha raccontato la persona che ha trovato il cadavere, il maglione di lana rinvenuto sarebbe verde scuro con una stella disegnata. La figlia di Luciana e il marito tuttavia non sono stati in grado di dire se la donna avesse un indumento simile. Serviranno ulteriori accertamenti per conoscere la verità, quindi.

Chiesto il Dna ai familiari di Luciana Fantato

“Indossava un maglione scuro con il disegno di una spiga di grano”, così a Chi l’ha visto? l’uomo che ha trovato il cadavere nel Terdoppio. Tra quindici giorni il test genetico dirà se è quello di Luciana Fantato. Secondo quanto trapela, sembra che gli inquirenti reputino altamente probabile che si possa trattare di Luciana perché molti aspetti coinciderebbero con la scomparsa. I resti umani rinvenuti sarebbero stati trovati a circa 7 km da casa della donna e nella zona non risulterebbero altre persone scomparse. Gli inquirenti hanno da sempre ipotizzato che Luciana si sia allontanata volontariamente, tuttavia nell’ultimo anno si era addirittura ipotizzato l’omicidio volontario. Dopo mesi di indagini a vuoto, la Procura aveva chiesto l’archiviazione delle indagini.

TUTTO SUL CASO LUCIANA FANTATO: LEGGI SU URBANPOST

 

Polignano, mangiare nella grotta super lusso è più impegnativo che incontrare Sua Maestà

Il Santo del giorno 27 giugno: San Cirillo d’Alessandria