in

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò, Roberta Bruzzone: “Temo sia stata uccisa”

Luciana Fantato scomparsa a Gambolò: nessuna notizia dal 10 novembre 2017 della casalinga 59enne allontanatasi da casa, all’apparenza per sua volontà, dopo avere scritto una lettera di suo pugno piena di invettive e rancore nei confronti del marito Pierino e della loro figlia maggiore, Marta. Padre e figlia avrebbero portato la donna ad una tale condizione di esasperazione da indurla ad andar via.

>> Luciana Fantato scomparsa a Gambolò: perquisita casa dai carabinieri del Racis <<<

Scomparsa Luciana Fantato, Roberta Bruzzone: “Temo sia stata uccisa”

Si indaga a carico di ignoti per omicidio, dopo che per i primi mesi si ipotizzò l’allontanamento volontario della donna. Prima causa della sua esasperazione il disturbo psicologico del marito, Pierino Marcantognini, più volte ospite di Federica Sciarelli a Chi l’ha visto?. L’uomo è affetto dalla mania di accumulo compulsivo di oggetti di ogni sorta, tanto da avere letteralmente trasformato la sua casa in un magazzino, il cortile circostante l’abitazione in una sorta di discarica a cielo aperto. Anche Roberta Bruzzone ha detto la sua sul caso, esprimendo le sue considerazioni nella sua rubrica sul settimanale Giallo. “Difficile davvero essere ottimisti in merito alla sua scomparsa. A nulla sono valse sinora le ricerche della donna, che da quel giorno non ha più dato alcun segnale di vita e che certo non aveva organizzato una fuga con cura” – così la criminologa – “Quella di Luciana è una storia familiare complessa, contrassegnata da rapporti conflittuali sia con il marito, Pierino Marcantognini, sia con la figlia Marta. La donna aveva già segnalato a più riprese, in particolare, la difficoltà di vivere in una casa invasa da oggetti di vario genere, come hanno mostrato le telecamere dei programmi televisivi che si sono occupati del caso”. A oggi l’inchiesta è di omicidio volontario contro ignoti “e temo si tratti dell’ipotesi più verosimile”, chiude la Bruzzone.

donna scomparsa a gambolò

Luciana Fantato: cosa racconta il figlio

Il figlio di Luciana mesi fa ha rivelato che sua madre stava male e da tempo pensava di lasciare la casa in cui vivevano. Luciana prima di andar via ha lasciato anche un biglietto con tutte le istruzioni per l’uso della lavatrice. Di lei da un anno non c’è più traccia, nessun avvistamento né segnalazione alle forze dell’ordine. La sua disperazione trasuda da ogni riga scritta, si intravede anche il desiderio di farla finita in quella missiva. Se così fosse stato perché il suo corpo non è mai stato rinvenuto? Questo uno degli interrogativi che attanagliano gli inquirenti.

Potrebbe interessarti anche: Luciana Fantato scomparsa a Gambolò news: la figlia, il suo terribile passato e le lettere minatorie

MARTA FIGLIA DI LUCIANA FANTATO

Teresa Langella, età, peso, altezza, tutte le informazioni sulla tronista di “Uomini e donne”

Brexit approvata cosa cambia con visti e frontiere: la situazione degli Italiani in Gran Bretagna