in ,

L’uovo “vegetale”, arriva dagli States ed è basato sulle piante

Rivoluzionerà la nostra dieta l’uovo artificiale che arriva direttamente dagli States. L’invenzione è il frutto di studi e ricerche dei fondatori della Hampton Creek Foods di San Francisco, una start up nata proprio con l’intento di studiare e produrre ‘uova artificiali’ basate sulle piante.uovo

Come ogni proposta esposta nella vetrina delle star up, anche questa necessita di fondi che possano finanziarne la realizzazione. E l’uovo vegetale, spiega Scientific American, ha destato l’interesse di molti finanziatori – tra cui niente meno che Bill Gates – che hanno già messo a disposizione dei fondi grazie ai quali la società ha provveduto di recente a produrre e mettere sul commercio una maionese e un preparato per dolci, composti dagli stessi elementi vegetali. Il consumo globale è di più di mille miliardi di uova l’anno, e come la carne anche questo alimento richiede molta più energia per la sua produzione rispetto ai vegetali, fino a 20 volte.

Da cosa è composto l’uovo vegetale? E’ il frutto dell’analisi di più di 1500 piante, tra cui sono state selezionate 11 ‘candidate’ destinate alla sostituzione dell’uovo nelle sue varie forme. Un’operazione molto complicata visto che ‘L’uovo è più di un alimento – spiega il direttore scientifico Josh Kleine reagisce con i cambi di temperatura, di pH e a contatto con il sale”. Ancora, Identificando le proteine vegetali che hanno le funzioni specifiche di far coagulare, emulsionare o ossigenare l’uovo dovrebbe essere possibile sostituirlo ovunque”. Il prossimo obiettivo della compagnia sarà quello di lanciare prodotti quali un preparato per biscotti e un sostitutivo delle uova strapazzate in grado di replicarne gusto e consistenza.

terence hill

Don Matteo 9 anticipazioni terza puntata: “operazione sfidanzamento”

Anticipazioni Beautiful venerdì 17 gennaio: Taylor attacca Brooke