in ,

M5S, Di Battista su giornalista decapitato: “Vittima di imperialismo Usa”

Ancora al centro delle polemiche per la sua contestatissima recente affermazione sul blog di Beppe Grillo, in cui in merito alla ‘questione Iraq’ considerava fattibile l’ipotesi di interloquire con i terroristi, Alessandro Di Battista, del Movimento 5 Stelle, torna a parlare. Lo fa, anzitutto, per difendersi dalle accuse piovutegli addosso: “Ho ricevuto ogni genere di insulto in questi giorni. “Terrorista”, “assassino”, “soggetto pericoloso per la società” … Il tutto per aver espresso delle idee, riportato dei fatti e provato a “capire”, un atto che rivendico con tutto me stesso.”

Poi, quasi a voler gettare ulteriore benzina sul fuoco, interviene in merito al brutale assassinio del giornalista americano James Foley ad opera dei terroristi dell’Isis, e scrive: “La violenza indecente, barbara, inaccettabile subita” da James Foley è in parte, figlia della violenza indecente, barbara, inaccettabile subita dai detenuti nel carcere di Abu Ghraib”. Il giornalista decapitato, a suo dire, sarebbe stato una vittima dell’imperialismo Usa.

calciomercato roma news

Calciomercato Roma news: Benatia e lo stop del Bayern Monaco

viola news

Calciomercato Fiorentina news: Plasil, Wolski e i dubbi per la prima partita di Campionato