in ,

Macabro ritrovamento a Rovigo: cadavere spunta da un furgone recuperato nell’Adige

Ritrovamento shock a Rovigo: durante le operazioni di dragaggio nel tratto dell’Adige tra Cavanella d’Adige e Rosolina, in atto da giorni per l’escavo dell’alveo, è stato estratto un vecchio furgone all’interno del quale è stato rinvenuto uno scheletro umano. La scoperta è avvenuta ieri pomeriggio: l’operatore che guidava l’escavatore, azionandolo si è accorto della presenza del mezzo – un furgone Fiat Scudo – ed i lavori sono stati immediatamente sospesi. Giunti i carabinieri sul luogo, sono quindi iniziatele le operazioni di recupero dell’automezzo, che hanno richiesto l’intervento dell’autosoccorso Fratelli Negri di Taglio di Po.

Quando intorno alle 16 il furgone è stato trasportato nell’argine del fiume, la sconcertante sorpresa: nell’abitacolo al posto di guida c’era uno scheletro umano. Dai primi accertamenti fatti dalle forze dell’ordine, si è potuto constatare che il mezzo forse era stato incendiato prima di finire nell’acqua e che, come confermato dal numero di telaio della vettura, era stato rubato circa 2 anni fa. Nessuna notizia è invece trapelata circa l’identità del cadavere.

Val d'Ossola eventi 2015 nella Valle dei pittori

Val d’Ossola, eventi e mostre a cielo aperto: gli artisti trasformano Valle Vigezzo in Montmartre

Made In Sud 14 aprile

Programmi Tv oggi: Una grande famiglia 3 e la strada dei miracoli