in

Macerata: infermiere accusato di stupro ai danni di una paziente

Macerata, violentata in ospedale. Questa la sconvolgente denuncia ai carabinieri da parte di una donna di 30 anni che punta il dito contro un quarantenne. L’uomo, si apprende, respinge ogni accusa ammette sì di avere avuto un rapporto con lei “ma consenziente”. Il presunto stupratore è un infermiere. “Sono stata violentata in ospedale da un infermiere”, ha denunciato la donna.

MACERATA DONNA STUPRATA IN OSPEDALE

La violenza – stando al racconto della ragazza – si sarebbe consumata in un reparto dell’ospedale di Macerata, dove la donna era ricoverata. La Squadra mobile, che indaga sul caso, ha subito individuato l’uomo accusato e lo ha sentito per ore, per verificare l’attendibilità della denuncia. Il sospettato, dipendente della struttura ospedaliera, durante un interrogatorio informale avrebbe negato tutto lasciando intendere che la donna era consenziente. La 30enne è stata sottoposta a visite mediche e in effetti i medici avrebbero riscontrato i segni evidenti di una violenza sessuale.

Potrebbe interessarti anche: Sperlonga ragazzina morta in piscina: il drammatico racconto del turista che ha cercato di salvarla

DONNA VIOLENTATA IN OSPEDALE

Alla luce di quanto raccontato dalla vittima, una sera l’infermiere l’avrebbe convinta a seguirlo in una stanza inutilizzata del reparto in cui era ricoverata, lì le avrebbe fatto violenza costringendola ad avere un rapporto sessuale. Dopo la denuncia della paziente, la direzione ospedaliera ha allertato la Squadra Mobile che è intervenuta sul luogo, attivando la procedura per i reati di genere. L’uomo a breve dovrebbe essere interrogato nelle prossime ore dal magistrato, alla presenza del suo legale. Intanto la polizia ha sentito altri infermieri e pazienti. Accertamenti in corso.

 

Alice Sabatini Miss Italia

Alice Sabatini ingrassata per colpa della malattia: ecco come è cambiata Miss Italia (FOTO)

donna uccisa a pesaro

Donna uccisa a Pesaro: massacrata a coltellate in casa