in ,

Macron fake news di una rivista gay giocata su ambiguo (e finto) outing: “Ci serviva visibilità”

Macron fa outing, questa la fake news confezionata ad arte che non esplicita chiaramente tale contenuto ma lo lascia intuire con una copertina montata in modo particolarmente furbo. “Garçon Magazine” bimestrale gay francese ha pubblicato il fotomontaggio di Emmanuel Macron a torso nudo con la scritta: “La comunità lgbt troverà sempre in me un difensore. Coming out, una necessità per lottare“. Tutto in virgolettato, a lasciare intendere che si tratti di parole pronunciate dal politico.

Immediate le reazioni del web, fra chi si chiede se si tratti di uno scherzo e chi – con l’aria di quello che la sa lunga – commenta: “È proprio quello che ho sempre pensato“. Inevitabilmente, quando i lettori hanno mangiato la foglia ed è stato chiarito che Macron non ha mai fatto alcun coming out è iniziata la pioggia di insulti, fra cui: “Siete il disonore della stampa gay“. Repubblica ha contattato il direttore del giornale, Soret, chiedendo spiegazioni circa questa scelta quantomeno discutibile che lambisce la fake news.

Chiariamolo subito: non credo che Macron sia gay. Abbiamo fatto un fotomontaggio, sì, ma lo abbiamo esplicitamente dichiarato. Il mio è un invito a votarlo, anche se nessuno dei candidati risponde pienamente alle nostre istanze, dalla maternità surrogata ai diritti delle persone transessuali. Ma in ogni caso l’alternativa sarebbe Marine Le Pen: le conseguenze sarebbero catastrofiche.” Alle accuse piovute sul giornale di aver banalizzato e così offerto un servizio controproducente alla comunità omosessuale Soret ha scelto di giustificarsi in questo modo: “Siamo nati da poco, nel 2015, e abbiamo bisogno di visibilità: cercavamo una copertina che facesse discutere“. Il clima in Francia in merito alle tematiche gay è rovente, basti pensare che il padre di Marine Le PenJean-Marie Le Pen fondatore del “Front national”, ha polemizzato sulla cerimonia di commemorazione per il poliziotto ucciso nell’attacco del 20 aprile sugli Champs Elysées accusando i media di aver celebrato più il fatto che si trattasse di una persona gay che un poliziotto. A far storcere il naso a Le Pen senior è stato “il lungo discorso del compagno dell’agente” reo di aver in qualche modo istituzionalizzato il matrimonio gay “esaltandolo in modo pubblico“.

orticola 2017, orticola 2017 milano, orticola 2017 date, orticola 2017 espositori, orticola 2017 biglietti, orticola 2017 cosa vedere,

Orticola 2017 Milano: date, espositori e appuntamenti imperdibili

massimo lopez condizioni di salute infarto

Massimo Lopez età, altezza, peso, moglie e figli: tutto sulla vita privata dell’attore