in ,

Maddie McCann, svolta dopo la lettera anonima: nuovi interrogatori e un sospettato

Stando ad una notizia diffusa dalla BBC, la polizia portoghese avrebbe dato una accelerazione alle indagini sul caso della misteriosa sparizione di Maddie McCann, la bimba inglese di cui si persero le tracce nel maggio 2007, mentre si trovava in villeggiatura con la sua famiglia in un residence a Praia da Luz, in Portogallo.

A dare una svolta alle ricerche della bimba forse è stato il ritrovamento di una lettera anonima in cui c’era scritto che Maddie era stata gettata in un lago prossimo al resort in cui alloggiava con i suoi genitori. Le forze dell’ordine pare abbiano concentrato l’attività investigativa in funzione di quel messaggio scritto, per verificarne l’attendibilità. A tal proposito sono già state interrogate undici persone, di cui sette portoghesi (tra cui gli ex dipendenti dell’Ocean Club, il residence in cui albergarono i McCann), due inglesi, Robert Murat e sua moglie. Murat fu già interrogato dagli inquirenti nel 2008, ma poi prosciolto da ogni accusa. Stavolta invece la polizia interrogherà anche sua moglie.

Si tratta di una fase di indagini che vedrà collaborare la polizia portoghese con la squadra di detective di Scotland Yard che dal 2007 segue il caso della bimba scomparsa. L’obiettivo sarà quello di chiarire una serie di incongruenze emerse nella prima fase dell’inchiesta e mai sviscerate del tutto.

Jonas Berami di Uomini e Donne

Uomini e Donne news, Trono Classico: tra Jonas e Rama Lila tensione e nervosismo

cadavere dilaniato in A14

Chi l’ha visto? anticipazioni puntata 10 dicembre 2014: Andrea Loris Stival e Denise Pipitone