in

Made in Sud, Luigi Scavone arrestato dietro le quinte: shock in studio

Mentre la trasmissione comica Made in Sud andava in onda su Raidue, dietro le quinte dell’Auditorium del Centro di Produzione Rai napoletano, si procedeva con l’arresto del manager Luigi Scavone. Nessun collegamento diretto con il programma satirico dell’azienda, soltanto la coincidenza dovuta alla presenza dello stesso dietro le quinte della trasmissione. Poco dopo l’ultima puntata di Made in Sud, Scavone era pronto ad imbarcarsi su un volo per Dubai, portando con sé uno zainetto contenente mazzette per 300 mila euro. Rigorosamente sottovuoto e confezionati in modo da non essere visti durante i controlli, i soldi secondo gli inquirenti erano il provento di meccanismi illeciti.

 

Made in Sud, Luigi Scavone: chi è il manager arrestato

Luigi Scavone, proprietario del colosso del lavoro interinale Alma spa, è il Presidente dell’Alma Trieste, in corsa per i playoff per lo scudetto del campionato di basket. Titolare della Pramac, un team in MotoGp, Scavone è anche impegnato attivamente nel mondo dello spettacolo e dell’intrattenimento. Secondo quanto emerso dall’inchiesta coordinata dai pm Mariasofia Cozza, Francesco Raffaele e Sergio Raimondi, il manager Scavone era in cima ad un gruppo societario che avrebbe accumulato un sacco di denaro anche grazie a manovre illegali molto sofisticate che avevano reso possibile un’evasione fiscale da 70 milioni di euro. I fatti si riferirebbero agli anni tra il 2015 e il 2017.

Leggi anche —> Maria De Filippi, la verità su Milly Carlucci: “Non mi ha mai invitata a Ballando, tutta pubblicità”

Belen Rodriguez gossip:”Io fidanzata, sposata, divorziata? Non lo so più”

Wilma De Angelis dichiarazione choc a “Vieni da me”: «Ho fatto l’amante per 10 anni!»