in ,

Madia: sblocco dei contratti della PA solo quando si uscirà dalla crisi

Nel corso della presentazione del disegno di legge delega di riforma di riforma della Pubblica Amministrazione approvato dal Consiglio dei ministri, il ministro della Funzione Pubblica, Marianna Madia, ha affermato che il blocco del rinnovo della parte economica del contratto dei dipendenti statali, rimane bloccato per il 2014 per effetto della crisi che genera di queste ingiustizie, però ha aggiunto che il Governo farà il possibile per “recuperare risorse per sbloccare i contratti”.

Parlamento italiano impegnato nell'approvazione della riforma della PA

 

Riferendosi alle polemiche sui tempi della legge delega il ministro ha risposto con una battuta: “Per fortuna la gestazione non è stata più lunga di quella dei miei figli. Abbiamo riportato il testo giovedì in Consiglio dei ministri perché sono temi complicati e l’ho voluto migliorare e rendere anche più incisivo”.

Nel merito della riforma il ministro ha evidenziato che si vuole rivoltare il rapporto tra i cittadini e la PA, dove deve essere quest’ultima ad andare incontro alla vita e ai tempi dei primi, una vera e propria rivoluzione copernicana. Inoltre si dovranno semplificare ed ottimizzare i servizi che la PA offre ai cittadini e alle imprese con il coordinamento degli uffici statali per evitare che ci siano tante pubbliche amministrazioni spesso in contraddizione tra di loro. Concludendo il ministro si è augurato: “Vogliamo ricostruire tutti assieme un’amministrazione dove le persone giuste possono restare nel posto giusto al momento giusto”.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Punti neri rimedi naturali

Cura del viso, eliminare i punti neri: ecco alcuni efficaci rimedi naturali

Sassari,Stintino: ruba oltre 10 kg di ciottoli bianchi a Le Saline

Sassari,Stintino: ruba oltre 10 kg di ciottoli bianchi a Le Saline