in ,

Madrid, 11 Marzo 2004: 192 morti e 2000 feriti, una strage che ci sconvolse ancora senza colpevoli

Sono trascorsi 11 anni da quell’11 marzo 2004 in cui a Madrid si verificava l’attacco terroristico più cruento della storia d’Europa: su quattro treni diversi, 10 esplosioni causarono la morte di 192 persone e oltre 2000 feriti. In seguiti alle indagini e ad un lungo processo tra i 29 imputati un solo condannato per l’esecuzione materiale.

Madrid fu messa a ferro e fuoco, svegliata da una violenza senza precedenti: alle 7,01 e per i tre minuti successivi ben otto cariche esplosive furono collocate sui treni 21431 e 17305 con partenza da Alcalà de Henares. Ancora, altre quattro cariche di esplosivo sranno nascoste sul treno 21435, mente si trovava fermo alla stazione di Alcalá de Henares. Un ultima bomba fu posizionata su un altro treno, il 21713. Alla stazione stazione di Atocha alle 7,37 scoppierà la prima bomba posta sul treno 21431 un minuto dopo l’altra carica posta sullo stesso treno. Nello stesso istante alla stazione di El Pozo esploderanno le due bombe sul treno 21435 e quella collocata sul 21713 mentre si trovava all’altezza della calle Tellèz a Madrid. É una strage.

Dopo l’attentato la Spagna vedrà i due principali partiti confrontarsi duramente sul da farsi. Josè Luis Zapatero vorrebbe convocare il Consiglio antiterrorismo, ma il presidente del Consiglio in carica, José María Aznar, si rifiutò accusando apertamente l’Eta di essere il mandante dell’attentato. Dopo poche ore il 14 Marzo 2014 gli spagnoli chiamati alle urne voteranno per il Pp di Zapatero contro il Psoe di Aznar che in quel periodo contrattava con i terroristi di Batasuna. A distanza di 11 anni non si conoscono i colpevoli di quella strage che sconvolse l’Europa. La vicenda giudiziaria a carico di 29 imputati si è conclusa con solo condannato, Jamal Zougam, per avere collocato materialmente una bomba su uno dei treni. Tutti gli altri prosciolti a vario titolo. La sentenza sull’11 Marzo è piena di dubbi e ha messo in luce errori madornali nelle indagini. C’è una sola certezza: 192 vittime e oltre 2000 feriti.

Calciomercato estero probabili formazioni

Milan News: Maldini e Conte al centro dei piani di Mr.Bee

Caso Yara ultime news Mattino 5, il grido di Massimo Bossetti: “Non sono un killer”