in ,

Mafia a Bagheria: 36 imprenditori si ribellano al pizzo, 22 arresti

La ribellione di trentasei imprenditori di Bagheria ha dato il via stamattina ad un’importante operazione dei Carabinieri: ventidue le misure cautelari  eseguite su ordine del Gip del Tribunale di Palermo, destinatari tutti esponenti della famiglia mafiosa di Bagheria che da anni vessavano commercianti e artigiani della città e del capoluogo siciliano. Di queste, ben diciassette sono state notificate in carcere ad esponenti di Cosa Nostra già detenuti per  altra causa.

Gli arrestati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso, estorsione, sequestro di persona e danneggiamento a seguito di incendio. Le indagini hanno portato alla scoperta di almeno 50 estorsioni esercitate tra il 2003 e il 2013 tra Bagheria e Palermo. Tutto è partito dalla denuncia di un imprenditore, estorto da oltre vent’anni e finito sul lastrico, che finalmente ha trovato il coraggio di denunciare la cosca mafiosa che lo teneva sotto scacco, assieme ad altri trentacinque colleghi.

Si tratta di una ribellione storica in un territorio che definire difficile per lo sviluppo dell’impresa è un eufemismo: erano almeno vent’anni che non si sferrava un colpo del genere al racket. Dopo anni di silenzio e vessazioni, con il cappio al collo di tre milioni di euro al mese di pizzo, finalmente grazie al lavoro della Dda di Palermo e dei Carabinieri del Reparto operativo, un gruppo di imprenditori ha trovato il coraggio di denunciare. “E’ la breccia che ha aperto la strada per assestare un nuovo colpo a Cosa nostra, segno che i tempi sono cambiati e che imprenditori e commercianti finalmente si ribellano”, ha commentato il colonnello Salvatore Altavilla, comandante del  Reparto operativo dei carabinieri di Palermo.

Si tratta di un  duro colpo per le cosche della cittadina, già feudo del capo dei capi Bernardo Provenzano, reso possibile anche dalle dichiarazioni del pentito Sergio Flamia che hanno permesso di ricostruire assetti e organigramma della famiglia mafiosa.

(foto: Shutterstock / ChiccoDodiFC )

dieta autunno inverno, rimedi influenza naturali, influenza cosa mangiare, influenza autunno 2015,

Dieta autunno inverno: rimedi naturali contro l’influenza

offerte di lavoro Croce Rossa 2015

Croce Rossa Italiana assunzioni novembre 2015: le ultime offerte di lavoro a Roma