in ,

Mafia Capitale: sequestri per 100 milioni di euro all’imprenditore Guarnera

Società, yacht, immobili, auto, terreni e tanti altri beni sequestrati all’imprenditore Guarnera dalla Guardia di Finanza per un valore di 100 milioni di euro. Cristiano Guarnera è stato arrestato il 2 dicembre, nell’ambito della prima ondata di epurazione dalla cupola di Mafia Capitale che sta lambendo Roma.

La cupola, coordinata da Massimo Carminati, era un vero e collaudato sistema per arricchirsi in maniera impropria che coinvolgeva importanti nomi dell’imprenditoria italiana e politici in un sistema malato e truffaldino. Guarnera è finito in manette per aver messo a disposizione di Carminati le proprie imprese edilizie.

Si speculava anche sulle grandi emergenze italiche e sui fondi stanziati per fronteggiarle; i beni sequestrati a Guarnera in data odierna, secondo gli investigatori, erano coinvolte al fine di soddisfare le esigenze del piano “emergenza abitativa“.

Grande appassionato di SEO e Social Media Optimization (SMO), vive costantemente online. Scrive su diversi blog e portali del settore su diversi argomenti tra i quali SEO, social, sport, lavoro, startup, ambiente e notizie curiose. Il suo Network di pagine Facebook conta oltre 100.000 fan. Ama occuparsi di progetti web based volti a incrementare il traffico di visite ed elaborare strategie volte ad aumentare il ROI delle aziende clienti.

Capodanno 2015 Parigi cosa fare

Capodanno 2015 a Parigi, cosa fare: feste, eventi e veglioni

luttwak announo

AnnoUno, Luttwak si toglie l’auricolare: non parlo con chi ha il hijab, è simbolo del nazismo