in ,

Mafia Capitale: sequestri per 100 milioni di euro all’imprenditore Guarnera

Società, yacht, immobili, auto, terreni e tanti altri beni sequestrati all’imprenditore Guarnera dalla Guardia di Finanza per un valore di 100 milioni di euro. Cristiano Guarnera è stato arrestato il 2 dicembre, nell’ambito della prima ondata di epurazione dalla cupola di Mafia Capitale che sta lambendo Roma.

La cupola, coordinata da Massimo Carminati, era un vero e collaudato sistema per arricchirsi in maniera impropria che coinvolgeva importanti nomi dell’imprenditoria italiana e politici in un sistema malato e truffaldino. Guarnera è finito in manette per aver messo a disposizione di Carminati le proprie imprese edilizie.

Si speculava anche sulle grandi emergenze italiche e sui fondi stanziati per fronteggiarle; i beni sequestrati a Guarnera in data odierna, secondo gli investigatori, erano coinvolte al fine di soddisfare le esigenze del piano “emergenza abitativa“.

Seguici sul nostro canale Telegram

Capodanno 2015 Parigi cosa fare

Capodanno 2015 a Parigi, cosa fare: feste, eventi e veglioni

luttwak announo

AnnoUno, Luttwak si toglie l’auricolare: non parlo con chi ha il hijab, è simbolo del nazismo