in ,

Magenta, omicidio Pietro Bello: ritrovato il corpo dell’uomo scomparso

Ritrovato senza vita il corpo di Pietro Bello l’uomo scomparso a Magenta lo scorso 30 aprile 2017. Il corpo è stato rinvenuto in provincia di Biella. Del caso si era occupata anche la trasmissione Chi L’Ha Visto?.  I carabinieri hanno arrestato per omicidio un pregiudicato di 40 anni, a casa del quale i carabinieri hanno ritrovato il cadavere di Pietro Bello, 55 anni.

Leggi anche: Omicidio Sara Di Pietrantonio, la sentenza 

Il corpo senza vita di Pietro Bello è stato trovato ieri nell’abitazione del suo presunto assassino e in serata il pregiudicato è stato “sottoposto a fermo d’indiziato di delitto, in quanto gravemente indiziato del reato di omicidio”. Secondo gli investigatori che indagano sull’omicidio, coordinati dalla procuratrice di Biella, Mariaserena Iozzo, a carico dell’arrestato, Cristian Angileri, sarebbero stati raccolti indizi che “hanno consentito di acclarare la responsabilità dell’omicidio”.

Leggi anche: Tutto sui casi di cronaca con UrbanPost

Dopo il ritrovamento dell’auto del 55enne parcheggiata davanti al cinema del paese erano partite le ricerche nell’area. Il 30 aprile scorso, intorno alle 16, Pietro Bello – che si muoveva con l’ausilio delle stampelle – aveva avvisato la moglie che sarebbe uscito, ma non aveva più fatto ritorno a casa. Con sé aveva portato i due telefonini, risultati però spenti. Aveva documento e carte di credito, ha raggiunto con la sua auto, una Chevrolet, il luogo nel quale poi ha trovato la morte. Al momento non c’è chiarezza sul movente dell’assassino di Pietro Bello.

Fabio Concato Gigi recensione: 40 anni di carriera in un nuovo album

uomini e donne gossip rosa perrotta

Uomini e Donne gossip, Rosa Perrotta confessa: “Ecco come deve essere il mio uomo ideale”