in ,

Malati terminali in piazza: “Chi è il Ministro della Salute per togliermi il diritto alla speranza?”

Tantissimi malati neurodegenerativi si sono riuniti oggi a Roma, in Piazza del Pantheon, allo scopo di pretendere che la loro richiesta di poter accedere alla cure di Davide Vannoni, padre del metodo Stamina, venga ascoltata. Non sanno più come fare, i nostri malati terminali, per accedere alle cure considerate compassionevoli; mentre il ministro Beatrice Lorenzin riferisce in Consiglio dei Ministri sul metodo Stamina, una manipolo di malati gravissimi resta attaccato alla vita, intenzionato a non lasciare nulla di intentato e, nonostante le condizioni di salute disperate, resta in piazza a chiedere ascolto.

malati metodo stamina

Chiediamo che vengano immediatamente sbloccate le cure compassionevoli, sbloccati gli ospedali che possano adoperare la metodica di Vannoni e che si tolgano i giudici di mezzo, non spetta a loro decidere come dobbiamo vivere o morire. Nel frattempo, mentre i politici pensano, i malati stanno morendo; chiediamo che vengano fatto delle infusioni di urgenza a tutte le persone che non hanno il tempo materiale di aspettare. L’unica speranza è questa, non ce la possono togliere, il diritto alla speranza ce lo può togliere soltanto Dio, non di certo il Ministro della Salute“. Queste la parole tragiche di un giovane ragazzo malato che non vuole arrendersi finché non avrà tentato il tutto e per tutto.

Noi chiediamo alla cara Beatrice Lorenzin di andare a Bresso a vedere i miglioramenti su alcuni bambini. Io non credo che Stamina possa salvarmi la vita, però voglio provare perché la medicina ufficiale non mi offre altre soluzioni.” Queste le parole di un’altra giovane ragazza affetta da atassia di Friedreich.

Luca Antonelli

Calciomercato Napoli: Luca Antonelli nel team di Benitez (Video)

dolci renato realtime

Torte in corso con Renato 2, la ricetta della “Cheesecake” con crema al formaggio e fragole