in

Maledetto patto di stabilità: finiti anche i soldi per riparare le buche

Al Comune di Cornate d’Adda sono finiti i soldi per le manutenzioni straordinarie. Così succede che non si possono riparare le buche nell’asfalto di una delle strade più trafficate della cittadina. Quale soluzione allora? Chiudere la strada.

Sembra incredibile, ma è così. Cornate d’Adda è solo uno dei tanti esempi in giro per l’Italia. I Comuni sono alle prese con ristrettezze economiche ma soprattutto con le imposizioni del patto di stabilità, così non riescono più a garantire la copertura delle spese straordinarie, mentre anche l’ordinario è a rischio forte ridimensionamento.

E’ il caso di Cornate d’Adda, dove i soldi per riparare la trafficata provinciale 178 ci sarebbero, ma il Comune non può intervenire. Bloccato dal patto di stabilità, il sindaco della cittadina brianzola ha emesso un’ordinanza per vietare il transito sulla strada ed evitare così incidenti e conseguenti risarcimenti a pioggia agli automobilisti.

Sindaci Patto Stabilità

Una situazione paradossale che coinvolge tante altre amministrazioni, da nord a sud. E mentre sul fronte della programmazione e degli investimenti c’è chi può lavorare, sulla spese corrente no. Perché ad esempio, i soldi ricavati dalle dismissioni immobiliari non possono andare a coprire impieghi di spesa corrente, come quelli per la manutenzione di strade ed edifici scolastici.

E il risultato è sotto gli occhi di tutti in Brianza: anche in cittadine relativamente ricche come Concorezzo o addirittura in città grandi come il capoluogo di provincia Monza, lo stato di manutenzione degli immobili e delle strade di competenza comunale è disastroso.

Tutto questo mette a rischio servizi fondamentali come l’istruzione e la sicurezza dei cittadini. Ad Arcore, il prefetto vuole addirittura chiudere la sede della Polizia Stradale perché i quadri elettrici non sono a norma: dovrebbe sistemarli il Comune, proprietario dell’edificio, ma non può, sforerebbe il maledetto patto di stabilità.

L’Anci, l’associazione dei Comuni italiani, chiede fa tempo la revisione del patto di stabilità. Lo ha ribadito anche l’attuale Presidente, il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Del Rio, durante le recenti consultazioni per la formazione del nuovo governo.

Written by Andrea Monaci

49 anni, è direttore editoriale di Urbanpost.it fin dalla sua fondazione nel 2012. Ha iniziato la sua carriera nel 1996, si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto per "Il Secolo XIX", "Lavoro e Carriere", "La Voce dei Laghi", "La Cronaca di Varese".

Milan contro Bonolis con un Comunicato Ufficiale: “dichiarazioni gravi”

c'è posta per te

Anticipazioni Uomini e Donne: clamoroso, Maria De Filippi ha chiuso con i tronisti