in

Maltempo: allerta per i laghi lombardi e al Nordest, frane e smottamenti in Liguria (Video)

Continua la fase di forte maltempo che sta investendo in particolare il centro nord Italia. In particolare, dopo le copiose piogge delle ultime 24, sono il livello del Po e dei laghi lombardi a destare maggiore preoccupazione. Anche se dalle 8 di questa mattina non piove sulle regioni di nordovest, il livello del grande fiume a Pontelagoscuro (Ferrara) è salito di oltre 1,3 metri.

Per quanto riguarda i laghi l’allarme è per il Lago Maggiore, che a Sesto Calende è salito al massimo storico del periodo, ma anche il Lago di Garda è sui livelli di massima del periodo. Per i fiumi, oltre che per il Po, l’attenzione è alta in Piemonte per Tanaro e Bormida.

Nella notte, a causa delle forti precipitazioni, si sono verificate frane e smottamenti in Liguria, nel savonese, a Casanova Lerrone, mentre la Valbormida è stata interessata da numerosi allagamenti di scantinati e primi piani. Alberi caduti, invece, sulla costa a Finale Ligure.

La pausa nelle precipitazioni nella prima parte di domenica potrebbe aiutare a far rientrare, almeno in parte, l’emergenza a nord ovest. Ma le previsioni per le prossime ore non promettono nulla di buono, anche se le precipitazioni si stanno gradualmente spostando verso est ed andranno ad interessare nel pomeriggio e nella serata di oggi più che altro le regioni del Triveneto. In Veneto è ancora alto l’allarme  tra Verona e Vicenza per le possibili nuove esondazioni di Bacchiglione e Alpone.

Intanto la Coldiretti fa sapere che il settore agricolo, a causa del forte maltempo, rischia di perdere almeno il 30 per cento del raccolto delle principali coltivazioni per un valore di centinaia di milioni di euro.

Video: il Bacchiglione al limite dell’esondazione nel Vicentino (Youreporter):

Video: Piemonte, la Stura di Lanzo in piena ieri (Youreporter):

Fatture 2013 cosa cambia, nuove annotazioni

Historia Magistra Vitae