in

Maltempo oggi: allerta a Genova, recuperato cadavere donna in Val di Sole, si aggrava il bilancio

Aggiornamento ore 9:00 – Il bilancio si è aggravato ulteriormente, sono infatti 9 le vittime del maltempo delle ultime 24 ore. A perdere la vita anche un surfista: si tratta di un 63enne che è morto in mare a Cattolica (Rimini) durante un’uscita in kitesurf. L’uomo, originario di San Giovanni in Marignano, è morto nel pomeriggio di lunedì dopo essere stato scaraventato sulla scogliera a causa delle fortissime raffiche di vento.

*****

Maltempo oggi in Liguria. Allarme a Genova, devastata come tutto il nord ed il centro Italia da nubifragi, venti forti e trombe d’aria per tutta la giornata di ieri. A Genova il mare è in tempesta, con onde alte anche sei o sette metri. Diverse le frane le registrate. L’allerta per oggi 30 ottobre è scesa a gialla alle sei, e lo rimarrà fino alle 18. Sette i morti, ieri, tra Lazio, Campania, Veneto e Liguria. Poco l’ottava vittima in Val di Sole, in Trentino. Lo riportano le agenzie di stampa.

Donna morta in Val di Sole: è l’ottava vittima del maltempo

Sale a otto, dunque, il bilancio delle vittime del maltempo che sta investendo l’Italia. I soccorritori hanno recuperato il corpo di una donna a Dimaro (Trento), in Val di Sole, dove è esondato il torrente Meladrio. Nella notte erano state evacuate circa 200 persone in via precauzionale. In Liguria sono stati bloccati i treni metropolitani e nel tardo pomeriggio di ieri sono state inevitabili le ripercussioni sui convogli regionali e Intercity sulla linea ferroviaria tra Genova e il levante, a causa della mareggiata che ha investito parte dei binari all’altezza di Nervi. La circolazione dei treni a lunga percorrenza ha subito ritardi. Problemi, a causa delle mareggiate, anche all’altezza di Pietra Ligure e Loano, nel savonese. Guasti tecnici anche sulla linea che porta verso il nord, in via Mignanego, dove la circolazione è stata interrotta da grossi rami di alberi caduti.

Borgo di Boccadesse (Genova), mareggiata

Genova colpita da mareggiate e trombe d’aria

Arpal Liguria ha fatto sapere che nel primo pomeriggio di ieri la città è stata colpita da diverse trombe d’aria. A Sori la potenza dei venti ha raggiunto raffiche sopra i 180 chilometri orari. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per pali e alberi pericolanti o caduti. Un tronco si è abbattuto sulle auto in sosta all’interno dell’ospedale San Martino. Alberi sono caduti invia Zara, dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire. Un albero è caduto sulla A10, in direzione ponente, provocando un tamponamento tra veicoli, tra Pegli e Pra’. Una persona è rimasta ferita. L’aeroporto Cristoforo Colombo di Genova è stato chiuso fino alle 14 di oggi a causa della mareggiata che ha portato detriti sulla pista rendendola di fatto impraticabile. Tutti i voli sono stati cancellati e i passeggeri sono stati invitati a contattare le compagnie per riprogrammare i viaggi. A Savona si registra l’allagamento del terminal auto del porto, che ha innescato un corto circuito. Un incendio ha distrutto centinaia di auto.

Seguici sul nostro canale Telegram

Written by Michela Becciu

“Uomini e donne”, Andrea Cerioli nuovo tronista? L’indizio che non lascia dubbi!

Alessandro Fede scomparso a Pozzallo è stato ritrovato: dov’era e come sta