in

Maltempo Piemonte, grandine e vento a 100 km/h: nubifragio a Chieri

In questa pazza estate 2019 il maltempo si è spostato in Piemonte: un violento temporale si è abbattuto nel torinese domenica pomeriggio, 11 agosto 2019, con chicchi di grandine del diametro di 4-5 centimetri. Chieri è risultata la città più colpita, con alberi abbattuti e tetti scoperchiati a causa delle forti raffiche di vento che sono arrivate a raggiungere i 100 chilometri orari. Danni anche ad Andezeno e Marentino, oltre che a Schierano, Cerreto d’Asti e Castelnuovo don Bosco – nell’Astigiano – colpiti da forti grandinate. Disagi anche a Moncalieri.

Maltempo Piemonte, chiamate ai Vigili del fuoco: l’allerta resta alta

Circa una cinquantina di chiamate sono giunte ai centralini dei Vigili del fuoco, con richieste di interventi concentrati soprattutto nella zona sud di Torino e in collina. Allagamenti anche alla stazione ferroviaria del Lingotto, nel capoluogo. E non è finita l’allerta gialla su numerose zone del Piemonte, dove anche per le prossime ore permane il rischio di forti temporali. «Un fortissimo temporale si è abbattuto sulla nostra Chieri poco fa. – ha commentato Rachele Sacco, consigliera comunale di minoranza ed ex candidata sindaco alle ultime amministrative, su FacebookUna tempesta di grandine, pioggia e vento che ha scoperchiato palazzi, trasformato molte strade in fiumi di fango e detriti e abbattuto alberi in tutta la città. Anche il tetto di casa mia è stato scoperchiato. Un vero disastro invito il sindaco a valutare se chiedere lo stato di calamità».

Leggi anche —> Fiumicino, frammenti di aereo ‘piovono’ dal cielo: danni e feriti

giulia e silvia provvedi

Giulia Provvedi Instagram: lato b e seno in bella mostra

Gaglianico, incendio immane sulla Trossi: «Chiudere porte e finestre»