in

Mamma ho perso l’aereo, 25 anni dopo: Kevin McCallister è un nevrotico taxista in Dryvrs

Impossibile dimenticare il piccolo Kevin McCallister, protagonista di “Mamma ho perso l’aereo” e del sequel “Mamma ho riperso l’aereo – Mi sono smarrito a NY”. A soli otto anni è diventato l’eroe di ogni bambino; dimenticato a casa dai genitori per le vacanze di Natale, il ragazzino affronta in divertenti gag due ladri imbranati. Oggi l’attore che lo ha interpretato, Macaulay Culkin, è cresciuto e torna a vestire i panni del piccolo Kevin in versione adulta, 25 anni dopo.

Macaulay Culkin torna infatti ad interpretare per la webserie Dryvrs, firmata, girata, interpretata e prodotta da Jack Dishel, il piccolo Kevin, 25 anni dopo. Il più giovane della famiglia McCallister è cresciuto ma il trauma affrontato in quelle vacanze natalizie ancora lo perseguita. Ora Kevin è un taxista nevrotico diviso fra il trauma dell’abbandono infantile a Natale, il pessimo rapporto con la madre e quelli, tesissimi, con la moglie.

“Si sono ricordati di quel ba*****o di mio fratello, ma hanno dimenticato il bimbo più tenero del mondo” si sfoga il trentacinquenne Kevin con un malcapitato passeggero del suo taxi nel primo episodio di Dryvrs, già online su YouTube. “Ho dovuto cacciare dalla mia casa due invasori psicopatici e ho ancora incubi su questo pelato matto che mi insegue parlando come Yosemite Sam.”

Foto: Facebook

cena menù ricette capodanno

Capodanno 2016 in montagna: ricette del menù per la cena

Calcio italiano, aumenta la violenza negli stadi: Serie A ‘isola felice’