in ,

Mamma Orsa Daniza del Trentino è morta: proteste sui social network

Doveva essere catturata per essere allontanata dall’uomo, dopo che a metà agosto aveva aggredito un cercatore di funghi mentre era nei boschi con i suoi piccoli. Mamma Orsa Daniza, però, è morta. E sui social network monta la polemica degli animalisti e non solo. Si parla di una morte annunciata per un animale che, per molti, cercava solo di difendere i suoi piccoli. Secondo quanto dice la Guardia Forestale non si sarebbe svegliata dai sedativi sparati contro di lei con proiettili narcotizzanti.

Ieri si sono create le condizioni per la cattura di mamma Orsa Daniza, dopo che nelle scorse settimane l’animale ha evitato tutte le esche piazzate per catturarla. Allora è stata colpita dai narcotici e caricata sui mezzi speciali per essere allontanata dai pascoli e dall’uomo. Nelle scorse ore, infatti, Orsa Daniza aveva nuovamente sbranato dei capi di bestiame. Già in passato aveva subito la sorte dei sedativi perchè le venisse applicato il collare radio Questa volta, invece, non si è svegliata. Verrà eseguita l’autopsia ed è stata aperta un’inchiesta. Nel frattempo su facebook si parla di boicottare le vacanze e le gite in Trentino in segno di protesta. E sono in molti a chiedersi cosa ne sarà dei cuccioli ora che la mamma è morta.

omicidio nel sassarese

Debito da saldare? Ecco come si fa a Rovigo tra amici

Inter

Calciomercato Inter news: Rolando può arrivare a gennaio