in

Mamma Pina suicida nel Tevere: delle gemelline neonate ancora nessuna traccia

Mamma si getta nel Tevere con le sue gemelline nate a fine agosto. Si chiamava Pina Orlando la donna che ieri mattina si è gettata nel Tevere Ponte Testaccio e il cui corpo è stato ripescato a Ponte Marconi dopo ore di ricerche. I corpicini delle sue creature non sono stati ancora ritrovati, né si ha la conferma che la giovane madre le abbia portate con sé a morire. La procura di Roma indaga sull’ipotesi di reato di omicidio-suicidio.

La donna, 38enne trasferitasi a Roma da Agnone, in provincia di Isernia, con il marito alcuni mesi fa, forse si è tolta la vita perché soffriva di depressione. E’ questa al momento, va rimarcato, solo una indiscrezione giornalistica. Ieri all’alba è uscita di casa con le figlie Benedetta e Sara, di 4 mesi; pare che una terza gemellina avuta da Pina non sia sopravvissuta al parto prematuro, le sorelline invece sì, dopo essere state in incubatrice al Policlinico Gemelli. Il marito è un ingegnere di 39 anni e ieri è stato colto da malore appreso il dramma che si era consumato. Pina era nata in provincia di Isernia, ad Agnone; un testimone ieri mattina l’avrebbe vista gettarsi nel Tevere e da lì è scattato l’allarme. “Io però non le ho viste”, ha precisato il testimone oculare, riferendosi alle neonate.

“Non ho capito che mia moglie aveva qualcosa, che soffriva, non riesco a darmi pace per quello che è successo”, dice adesso il marito sconvolto, sotto shock per avere perso in pochi istanti la sua famiglia. La moglie, Pina Orlando, si è tolta la vita alle 6.15 lanciandosi da ponte Testaccio. Forse stringeva le gemelline Sara e Benedetta, nate premature nell’agosto scorso ma poi dimesse in buone condizioni. La seconda piccina era stata dimessa dall’ospedale solo il 17 dicembre scorso. La terza non ce l’aveva fatta a sopravvivere. Una situazione difficile, di sofferenza, cui probabilmente Pina non ha retto.

Potrebbe interessarti anche: Roma madre si getta nel Tevere: recuperato il cadavere, scomparsi i figli neonati

Il Santo del giorno 21 dicembre: San Pietro Canisio

Melissa Satta battuta infelice sull’ex Daniele Interrante, lui: “Ingrata”