in ,

Mamma si sveglia dal coma grazie al pianto della sua bambina: la toccante storia di Shelly Cawley

Un pianto che significa Vita: è l’incredibile storia di una mamma americana, di nome Shelly Cawley, salvata dal pianto della sua bambina. La donna era entrata in coma dopo essere stata sottoposta ad un cesareo d’urgenza, poiché un coagulo di sangue alla gamba rischiava di avere complicazioni sulla salute sua e della bambina. Il parto non è però andato bene, almeno per la giovane Shelly: la mamma 23enne non si è più risvegliata, mentre la sua piccolina, di nome Rylan, è riuscita a nascere in piena salute.

Il marito di Shelly era convinto che l’amore avrebbe riportato la sua giovane moglie alla vita: così, in accordo con i medici, ha avvicinato la piccola Rylan alla sua mamma. Il pianto e le lacrime della bambino hanno fatto il miracolo: Shelly si è infatti risvegliata, richiamata alla vita dall’amore della sua bambina, ad una settimana dal parto e dall’entrata in coma.

La storia di Shelly Cawley sta commuovendo il mondo intero. La vicenda è accaduta un anno fa ed oggi Shelly ha deciso di raccontare la grande emozione di essere stata salvata dalla sua piccolina, con la quale figura negli scatti pubblicati sui social. Scatti che celebrano il trionfo della vita e dell’amore.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

caso yara processo ultime notizie

Caso Yara processo: una perizia botanica smantella la tesi della difesa di Bossetti