in ,

“Mamme per la libertà”: club per rivendicare il diritto di mandare figlie ad Arcore

Il club “Mamme per la libertà” nasce da un’idea di Francesca Crispino, giovane neo mamma che dichiara di lavorare da sette anni per Silvio Berlusconi “Tutto quello che si è sentito e si è detto secondo me è stato gonfiato. Io da mamma mia figlia ad Arcore la manderei perché il Presidente è una persona eccezionale, cordiale, cortese e non c’è più niente da dire.

arcore

Inizia ora la campagna per fare proselitismo, dichiara la Crispino, sfruttando i vari social media. Finora le mamme che hanno sposato la causa sono 10, ma l’intento è quello di ampliare in fretta il gruppo. In programma ci sono già due appuntamenti; a marzo ci sarà una manifestazione ufficiale alla presenza di alcuni deputati di Forza Italia. Anche per la festa della mamma il neo gruppo annuncia una seconda manifestazione in programma.

Ecco il manifesto che rivela gli intenti e le motivazioni che hanno indotto questo gruppo di donne a fondare questo movimento: Le
“Mamme per la liberta’” desiderano per i loro figli un futuro in un’ Italia liberale e giusta. Riteniamo che il leader del centrodestra sia, ancora oggi, l’ unico uomo capace di offrire un’ opportunita’ di cambiamento al nostro Paese. Sulla pagina Fb del gruppo viene anche definita l‘ossatura del programma che Francesca Crispino e le altre mamme intendono promuovere.

Seguici sul nostro canale Telegram

calciomercato juventus news llorente falcao

Video – Mercato, Chelsea: ecco cosa frena l’arrivo di Falcao o Cavani

Maurizio Crozza

Crozza Copertina Ballarò 11 febbraio: Letta, Renzi e Friedman (Video)