in

Manager italiani strapagati: stipendio 31 volte più alto rispetto a un impiegato

Negli ultimi anni, gli stipendi dei manager sono balzati agli onori della cronaca in quanto considerati troppo alti rispetto alla media. In questo caso, il Centro Studi e Ricerche Mediobanca ha voluto vederci chiaro e capire realmente quanto siano vere queste voci.

Da un’analisi dei dati è emerso come, sia nelle industrie pubbliche che quelle private, i manager italiani guadagnino stipendi 31 volte più alti rispetto a un comune dipendente o impiegato aziendale. Ci sono, poi, numerosi casi nei quali l’Amministratore Delegato ricopra altre cariche e sia quindi soggetto a un cumulo degli stipendi: questa situazione può far lievitare il guadagno da 31 a 43 volte superiore rispetto ai propri dipendenti. L’età media di chi compone il consiglio d’amministrazione di un’azienda si attesta sui 58 anni, media che dall’anno 2014 è rimasta del tutto invariata.

L’unica nota positiva, invece, sembra riguardare le quote rosa, ovvero il numero di donne che ricoprono un ruolo dirigenziale all’interno delle aziende italiane: si è passati, infatti, da un 26% al 30%. All’interno delle società pubbliche, inoltre, la percentuale si alza sfiorando il 35%, con una media di età più bassa, vale a dire attorno ai 55 anni. Le posizioni di maggior rilievo, comunque, rimangono di predominanza maschile, solo il 12% di quote rosa sono presenti.

Melissa Satta Prova costume

Melissa Satta gossip: disavventura per la moglie di Boateng

Il Segreto facebook

Replica Il Segreto oggi 9 Agosto 2016: ecco dove vedere la puntata