in ,

Manchester allarme bomba, stadio evacuato “per errore”: “L’ordigno era un falso”

Stadio evacuato per allarme bomba, panico e tensione. Ieri sera la partita dell’ultima giornata di Premier League tra Manchester United e Bournemouth è stata rinviata, dopo che le forze dell’ordine avevano diramato un’allerta per “pacco sospetto rivenuto sugli spalti” e fatto evacuare due settori dello stadio di Old Trafford.

Ma la realtà era un’altra, ed è emersa subito dopo l’arrivo degli artificieri e l’attivazione del sistema di sicurezza: come riferisce l’Adnkronos, infatti, l’ordigno sospetto era in realtà un “dispositivo da addestramento dimenticato in una toilette dello stadio da un’azienda privata durante una precedente esercitazione”, e fatto brillare poco dopo dagli artificieri della polizia.

Polemiche in Gran Bretagna e imbarazzo delle autorità per quanto accaduto. Il sindaco della città di Manchester Tony Lloyd, riporta la Bbc, in qualità di responsabile politico delle forze di polizia della regione, ha chiesto una immediata indagine che faccia chiarezza sull’incresciosa vicenda, definendo “scandaloso” quanto accaduto, “un fiasco” su cui far luce: “Bisogna capire come è successo, perché è successo e chi ne è il responsabile”.

La partita si giocherà questa sera alle 20, intanto il Manchester United ha fatto sapere che tutti i biglietti saranno rimborsati e l’ingresso allo stadio sarà gratuito per i tifosi di entrambe le squadre in possesso del tagliando per l’incontro.

Il Sistema fiction Rai Uno anticipazioni quinta puntata 16 maggio 2016, chi salverà Alessandro?

Europei nuoto Londra 2016 gare

Europei di Nuoto Londra 2016 programma gare 16 maggio: orario diretta tv e streaming gratis