in

Manchester United: Ferguson lascia a fine stagione

Ferguson

Quando la decisione è arrivata ha preso tutti di sorpresa perché nessuno se l’aspettava in questo momento anche se se ne parlava da anni. Sir Alex Ferguson, da 26 primavere allenatore del Manchester United, dove ha vinto 38 trofei e ha appena riconquistato il titolo della Premier League (il tredicesimo della sua era), si ritira a fine stagione. L’annuncio da parte della società è giunto nella mattinata , seguito da un comunicato dello stesso tecnico scozzese : “E’ una decisione a cui ho pensato a lungo e questo è il momento giusto per prenderla”.

I motivi dell’addio alla panchina dello United sono vari : innanzitutto l’età 71 anni, un’altra è che andarsene da vincitori è meglio che da sconfitti, un’altra ancora è che Ferguson dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico alle anche in estate e sarebbe stato comunque costretto a perdere la prima parte della stagione, che comincia ai primi di agosto.

Se ne va in pensione una vera leggenda del calcio, Alex Ferguson è diventato manager del Manchester United il 6 novembre 1986. Alla guida dei “Red Devils” ha vinto 38 trofei: nella sua bacheca due Champions League, una Coppa Uefa, una Supercoppa europea, 13 titoli nazionali (l’ultimo proprio in questa stagione), cinque FA Cup e quattro Coppe di Lega. Inoltre prima di approdare in Inghilterra è stato allenatore dell’Aberdeen dove ha vinto una Coppa delle Coppe 1982/83, la Supercoppa Uefa 1983 e tre titoli di Premier League scozzese oltre a quattro Coppe di Scozia.

L’era del dopo-Ferguson è iniziata, dunque, i papabili successori per la panchina dell’ Old Trafford sono molti, tra cui spiccano David Moyes, allenatore scozzese dell’Everton, Ryan Giggs veterano dello United pronto a lasciare il campo e sedersi in panchina e infine Josè Mourinho, dato in partenza da Madrid.

“Mattino 5”, intervista a Silvio Berlusconi: una sola Camera e dimezziamo i Parlamentari

m&m Liam Gallagher

Liam Gallagher ha rischiato la morte per shock anafilattico