in ,

Mangiare giapponese fa bene: lo studio che rivela i benefici

Da anni la dieta mediterranea, di cui l’Italia è custode, è lodata dagli esperti come regime alimentare sano che aiuta insieme ad uno stile di vita attivo ad una maggiore longevità. Nel pieno boom della cucina asiatica arriva però dal Giappone uno studio guidato dal National Centre for Global Health and Medicine di Tokyo e pubblicato su Bmj, che spiegherebbe come anche il regime alimentare giapponese e in particolare il consumo di sushi e sashimi sia anch’esso salutare e di aiuto per una vita più lunga.

Infatti, così come la dieta mediterranea bilancia un’alimentazione ricca di frutta, verdura, legumi, cereali integrali, pesce, olio d’oliva e poca carne rossa o lavorata anche le linee guida sull’alimentazione di stampo giapponese, che prevedono un consumo bilanciato di cereali, ortaggi, frutta, pesce e ma anche carne, porterebbe ad un rischio meno elevato di morte prematura relativa a varie causa tra le quali le malattie cardiovascolari.

Lo studio giapponese ha preso in esame i dati 36.624 uomini e 42.920 donne con un target di età tra i 45 e i 75 anni che non avevano precedenti legati a malattie particolari. I ricercatori hanno riscontrato che chi seguiva le linee guida della cucina giapponese riguardo che tipo di alimenti mangiare e soprattutto sulla quantità, aveva un tasso di mortalità totale più basso del 15% in 15 anni.

Credit Foto: Malyugin / Shutterstock

strage bruxelles news

Stragi di Bruxelles ultime notizie: tra le vittime Jennifer Scintu, di origini sarde

simona Ventura Isola dei Famosi 2016

Isola dei Famosi 2016 concorrenti: Simona Ventura e Aristide Malnati a Playa Desnuda in missione