in

Mangiare pesce in gravidanza: fa bene al feto e non contiene mercurio

Sono tanti gli alimenti che vengono sconsigliati alle donne in stato interessante, per evitare pericolose ripercussioni sul nascituro, legate anche dall’inquinamento.

Una di queste era il pesce e i frutti di mare, assolutamente da evitare in gravidanza, soprattutto per la paura degli alti livelli mercurio che le loro carni potrebbero assorbire nel mare. A smentire questa tesi è l’Università di Bristol (in Inghilterra) che ha condotto uno studio in tal senso su 4484 donne, ed hanno scoperto come l’assunzione di questi cibi, contribuiva solo al 7% del quantitativo totale di mercurio trovato nel corpo delle future mamme. Un valore, indubbiamente, basso, come spiega anche la prof.ssa Jean Golding:

donna mangia pesce

Siamo rimasti piacevolmente sorpresi nello scoprire che il pesce contribuisce solo a una piccola quantità dei livelli di mercurio nel sangue“. Ma la docente ci tiene a precisare anche un’altra scoperta emersa dallo studio ovvero che “… mangiare pesce durante la gravidanza ha molti benefici per la salute sia per la madre che per il bambino e ci auguriamo che molte più donne prenderanno in considerazione la possibilità di mangiare maggiori quantitativi di pesce durante la gravidanza. E’ importante sottolineare, tuttavia, che durante la gestazione le donne hanno bisogno di una dieta equilibrata mista e dovrebbero includere nella dieta anche altri componenti benefici come frutta e verdura“.

In particolare, grazie all’omega 3 e lo iodio contenuto nella sua carne, l’assunzione regolare di pesce aiuta sia il quoziente intellettivo del nascituro sia la sua vista, quindi va assolutamente consigliato nella dieta delle donne incinta. I risultati dello studio sono stati pubblicati anche sulla rivista Environmental health perspectives.

Seguici sul nostro canale Telegram

Comitato Atlantico Italiano e Consules: nuovi corsi di formazione in tutta Italia

Felipe Melo e le sue follie: a 300 km/h con la Ferrari (Video)