in

Manovra Finanziaria 2019, Conte a Bruxelles: “Molto bella, nessuna frattura Lega – M5S”

La manovra finanziaria 2019 per il premier Conte è ‘molto bella’. Una difesa d’ufficio, dunque, per la manovra che arriva nelle ore in cui la maggioranza gialloverde è alle prese con il “caos manina” che il vicepremier Luigi Di Maio ha scatenato sul decreto fiscale. Difesa che arriva dal premier Giuseppe Conte, in queste ore a Bruxelles per una serie di incontri bilaterali. Sulla manovra “ci aspettavamo dalla Ue delle osservazioni critiche, ci siederemo attorno ad un tavolo ma siamo convinti di quanto fatto. La manovra è molto bella”, dice Conte arrivando all’Europa Building a Bruxelles.

Manovra Finanziaria 2019, Conte e il caso Decreto Fiscale

E dal premier arriva anche una dichiarazione rassicurante proprio sul tema “testo manipolato del decreto fiscale”: “Dl fisco? Venerdì sarò a Roma, controllerò articolo per articolo e arriverà al Quirinale il testo conforme alla volontà deliberata dal cdm. Non c’è alcuna frattura”. Ancora: “Al Qurinale arriverà il testo cnforme alla volontà del Cdm”. 

Giuseppe Conte incontra Angela Merkel

E il presidente del Consiglio torna anche sull’incontro che ha avuto ieri con Angela Merkel: “Un incontro molto cordiale, ho anticipato alcuni punti della manovra. Come logica noi puntiamo sulla crescita. Puntiamo sugli investimenti, mi ha detto che è impressionata dalle riforme strutturali e siamo entrambi d’accordo che la linea deve essere quella del dialogo costruttivo”.

Pensioni 2019 quota 100 news, la denuncia di Boeri fa ‘tremare’ i cittadini: il durissimo responso

Replica Rocco Schiavone 2 prima puntata del 17 ottobre: come vedere il video integrale