in

Mantova, elicottero precipita, muore Bonacini di Cellular Line Italia: voleva salutare un amico

Una disgrazia quella successa a Mantova. Un elicottero stava sorvolando la zona industriale di Pegognaga, quando è precipitato. Secondo quanto ricostruito e riferito da “La Repubblica” il conducente voleva salutare un amico. Il pilota, Alessandro Foglio Bonacini, è morto sul colpo nell’impatto. Si tratta di un 38enne manager, ex direttore finanziario di Cellular Line Italia, il figlio di Pietro Foglio, il fondatore della stessa azienda.

Mantova, elicottero precipita, muore imprenditore: voleva salutare un amico

Una versione confermata da “Il Sussidiario.Net” che ha raccolto la testimonianza di un amico della vittima, il quale forse si è fidato troppo delle sua capacità: «L’ho visto sorvolare il capannone della mia azienda di demolizioni d’auto – ha raccontato Raffaele Nora, l’amico che Bonacini stava salutando – ero nel cortile, ho notato l’elicottero compiere due-tre giri e poi l’ho visto come bloccarsi in aria. Si è quasi capovolto. Poi ho visto il rotore disintegrasi e i pezzi cominciare a cadere. Sono corso nel capannone spaventato per mettere in salvo mia moglie, che era in ufficio, e gli altri operai. Poi ho sentito uno schianto». Nora ha immediatamente allertato i soccorsi, ma non vi è stato più nulla da fare per l’amico. Stando a quanto riportato da “Il Fatto quotidiano” l’uomo avrebbe noleggiato l’elicottero, un Robinson R 22 Beta 2, a Carpi, da dove era partito, poi lo schianto improvviso in mattinata intorno alle ore 11.30. Il velivolo è precipitato nell’area esterna di un’azienda di rottami in una trasversale di via Guido Rossa, zona industriale, nei pressi dello svincolo autostradale. Per una tragica fatalità l’elicottero ha colpito una cabina per la distribuzione del gas. Le operazioni dei vigili del fuoco per domare le fiamme sono state tutt’altro che semplici: la squadra ha fatto evacuare tre capannoni della zona. Secondo indiscrezioni si sarebbe trattato di un guasto, che avrebbe bloccato l’elica, determinando così la caduta dell’elicottero.

Mantova, elicottero precipita: errore umano o guasto tecnico?

Sul posto sono arrivati prontamente, oltre i pompieri, diversi mezzi di soccorso, tra cui carabinieri, ambulanze e persino un elicottero del 118, ma purtroppo per il 38enne niente da fare. Alessandro Foglio Bonacini è morto sul colpo tra le lamiere contorte del velivolo, precipitato da un’altezza di circa 200 metri. Spetterà ora a chi di dovere fare una perizia: l’agenzia per la sicurezza del volo ha già inviato i tecnici sul posto dell’incidente. Un primo sopralluogo è stato fatto: ci vorrà del tempo naturalmente per capire come siano andate realmente le cose. Guasto tecnico o errore umano?

leggi anche l’articolo —> Incidente Siracusa, moto contro tabellone pubblicitario: Simone morto a 17 anni

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 riceve il riconoscimento di "Laureato Eccellente" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly", “SuccedeOggi", “LuxGallery”. Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Il Santo del giorno 4 maggio: San Floriano di Lorch

Florida, Boeing 737 fuori pista finisce in un fiume: a bordo dell’aereo 143 persone