in ,

Mantova, Poggio Rusco: scuola rifiuta l’iscrizione di una ragazza autistica

A Poggio Rusco, in provincia di Mantova, un’istituto professionale ha respinto l’iscrizione di una ragazza di 17 anni malata di autismo, perché, a detta del preside, la scuola,  l‘istituto alberghiero Greggiati, non avrebbe “gli spazi adeguati” per accogliere e venire incontro alle esigenze di un alunna con siffatte problematiche.

istituto alberghiero rifiuta ragazza 17 anni autistica

Un’altra importante ragione alla base del rifiuto, ha spiegato il preside, è che la giovane non ha ”il diploma di terza media”. La famiglia ha proposto quindi ricorso al Tar, manifestando il suo dissenso per quella che giudicano una vera e propria discriminazione. ”Non si capisce perché una scuola che su circa 600 allievi ne ha accolti 62 con handicap provenienti da altre località, abbia rifiutato proprio una poggese”, si legge nel ricorso -.

L’autismo è una realtà fortemente presente in Italia. Recenti indagini statistiche condotte dall’ osservatorio Autismo della Regione Lombardia, registrano una prevalenza minima di 4,5 casi per 10000, con riferimento alla fascia corrispondente alla scuola elementare, ma il dato sale vertiginosamente sopra il 7 su 10000, per i teenager. Non c’è una spiegazione esaustiva che possa spiegare questo aumento, che tuttavia è un dato statistico significativo, di cui tenere conto. Così come è da tenere in conto il fatto che la scuola e le relazioni personali, giocano un ruolo importante, secondo gli esperti, nel processo di miglioramento della comunicazione verbale e gestuale dei ragazzi affetti da questo disturbo, che  impedisce loro di decodificare la realtà che gli sta intorno ed i rapporti con gli altri.

Alluvione in Sardegna Fondo umanitario Ue

Alluvione in Sardegna: sì dell’Ue per fondo di solidarietà di 16,3 milioni

star festival cinema venezia

Mostra del Cinema di Venezia: gli arrivi delle star