in

Manuela Bailo amante assassino: dopo delitto in vacanza con moglie e figli, la sconvolgente confessione

Manuela Bailo news: l’amante assassino dopo averla uccisa ne ha occultato il corpo ed è partito in vacanza in Sardegna insieme alla moglie e i due figli. Al rientro, due sere fa, sull’uscio di casa ha trovato i carabinieri muniti di decreto di perquisizione. Sottoposto ad interrogatorio è crollato ed ha confessato il delitto. Fabrizio Pasini, marito e padre di famiglia, è in carcere per omicidio e occultamento del cadavere. Dopo avere ucciso la 35enne ne ha sotterrato il cadavere in una cascina ad Azzanello, nelle campagne del Cremonese, a 40 chilometri da Brescia; è stato lui ad inviare dal cellulare della vittima diversi messaggi ai familiari di Manuela così da far credere che quello della donna fosse un allontanamento volontario.

Leggi anche: Manuela Bailo scomparsa a Nave, svolta nelle indagini: amante confessa omicidio e fa ritrovare il corpo

L’uomo era collega della donna al Caf, sindacalista della Uil, ha pure fatto ritrovare il cadavere. Da due anni aveva intrecciato una relazione extraconiugale con Manuela; legame contrastato che ai carabinieri aveva detto esse r finito un anno fa e di cui la moglie pare fosse al corrente. Manuela, secondo quanto emerso finora, era diventata pressante e gelosa e con lui, forse la situazione era diventata insostenibile. Il reo confesso ha parlato di una accesa lite la sera del 28 luglio, poi degenerata nella morte accidentale di Manuela. Racconto, questo, che ovviamente ora è al vaglio della magistrature. “È stato un incidente, è finita come non doveva finire. È caduta dalle scale durante una lite. E quando mi sono reso conto di quel che era successo ho perso la testa”, ha detto. L’omicidio si è consumato  nella casa della madre dell’uomo, poco distante dalla villetta di famiglia. Le indagini sono ancora in corso perché non sono chiari l’esatto movente del delitto né la dinamica dei fatti. Si parla di “litigio degenerato” fatto di spintoni e urla; una colluttazione di cui l’uomo porta ancora i segni (una costola incrinata) che addirittura la notte tra il 28 e il 29 luglio l’aveva costretto a recarsi al pronto soccorso. Aveva detto di essere “scivolato in casa”.

Si apprende inoltre che prima di Ferragosto gli inquirenti avevano ritrovato la macchina della donna posteggiata in una via laterale sulla strada per Ospitaletto. Hanno tuttavia voluto mantenere il riserbo, poi con l’incrocio di dati da telecamere e celle telefoniche, avevano capito che la vittima la sera della scomparsa aveva incontrato proprio Pasini.  Dopo averla uccisa è tornato a dormire in famiglia, poi ha studiato un piano per liberarsi del cadavere e depistare le indagini facendo credere che Manuela si fosse allontanata volontariamente. 

Asia Argento licenziata da X-Factor 2018? Ecco le ultimissime news

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 18 settembre 2018

Autostrade in tempo reale: traffico, incidenti, chiusure oggi martedì 21 agosto 2018