in

Manutenzione auto: in tempi di crisi i pezzi di ricambio si acquistano online

E’ sempre più diffuso lo stratagemma escogitato dagli italiani, in questi tempi di crisi, per ridurre quanto più possibile le spese e riuscire a far fronte ad un budget mensile sempre più deficitario: ricorrere all’acquisto online dei pezzi di ricambio della propria auto – e montarli in modo autonomo nel proprio garage – quando l’urgenza non più procrastinabile della sua manutenzione si fa sentire.pezzi di ricambio

Un metodo, questo, che permette un risparmio sul costo dei ricambi fino al 50%. Un sistema che in Europa è molto diffuso, soprattutto in Francia e in Germania, dove il 20% degli acquisti dei ricambi viene fatto via internet. In Italia la percentuale si mantiene più bassa, ma continua a mostrare un andamento destinato a crescere sempre di più: se infatti nel 2012 questo tipo di transazioni era dell’1%, nel 2013 si è passati al 3%. La Rete viene comunque utilizzata dagli italiani anche solo per la consultazione, in quanto preziosa fonte di informazioni, su caratteristiche e prezziario dei pezzi ricercati, che poi vengono il più delle volte acquistati in un normale negozio di autoricambi.

Cosa porta gli italiani ad indugiare sull’acquisto online dei ricambi auto? I motivi sono meramente pratici, come ha rivelato una recente indagine di autozona.it : il 43% di internauti teme che poi il meccanico di fiducia non sia disposto a montarli, il 28% teme di fare la scelta sbagliata in quanto privo di esperienza nel settore, il 21% ritiene che i prezzi non siano poi così convenienti da giustificare un acquisto online e, infine, solo il 17% di essi è bloccato dalla diffidenza verso lo shop online.

Seguici sul nostro canale Telegram

Oscar 2014 nominations

Oscar 2014 pronostici: uno studente di Harvard calcola le probabilità, Sorrentino vince

Gravity

Oscar 2014: pronostici sul “miglior film”, Gravity e 12 Anni Schiavo sono i favoriti