in

Mara Venier addio alla tv: ricorda la difficile infanzia e l’amore di Nicola Carraro

È andata in onda oggi l’ultima puntata stagionale di Domenica In, al termine della quale RaiUno ha salutato la conduttrice Mara Venier che dal prossimo anno andrà in “pensione” abbandonando il piccolo schermo. Tra la commozione generale e gli aneddoti di una lunga e fortunata carriera, Maurizio Costanzo ha intervistato la Venier che si è lasciata andare ai ricordi dell’infanzia e non solo.

domenica in

“La mia infanzia è stata molto particolare, ero una bambina molto sola con un papà cardiopatico che usciva e entrava dagli ospedale. L’ho perso quando aveva 59 anni. Ho vissuto sempre con lo spauracchio di papà che stava male. Non avrei mai pensato di arrivare a Roma, vivevo a Mestre e stavo bene lì. Volevo farmi una famiglia e aprire una profumeria o un negozio di parrucchiera”. Mara ha poi continuato la chiacchierata con Costanzo parlando di Francesco Ferracini, suo primo marito e grande amore che la portò a Roma quando aveva appena 17 anni, senza dimenticare il controverso rapporto con i figli, soprattutto Elisabetta e la grande gioia di essere diventata nonna.

Ad un certo punto ha fatto la sua comparsa in studio con un videomessaggio Nicola Carraro, attuale consorte della presentatrice di Mestre, incoraggiando la sua dolce metà alla vigilia del suo arrivederci televisivo. Senza troppe sorprese, la Venier si è commossa alla vista del marito e ha voluto dimostrargli tutto il suo affetto paragonando la loro unione a quella di Maurizio Costanzo e Maria De Filippi: “Quando Maria ha chiamato la prima volta che sei venuto ospite, ha detto “Maurizio è il centro della mia vita”. Lo stesso è Nicola per me. Ancora mi commuovo quando vedo le immagini del nostro matrimonio”.

Seguici sul nostro canale Telegram

Foo Fighters band

Foo Fighters, un 2014 di sorprese con un nuovo album ed una serie tv

UeD Trono Misto Anna Munafò

Uomini e Donne, Anna Munafò: proposta di lavoro internazionale per dimenticare Emanuele