in

Marco Baldini: “Ho venduto il cellulare, era diventato un lusso”

Non è la prima volta che Marco Baldini decide di rendere pubblici i suoi  problemi finanziari che, a quanto pare,  lo hanno portato a dover cambiare radicalmente stile di vita. È lo stesso Baldini a confessare ai fan della sua pagina Facebook di aver toccato il fondo. L’ennesimo lungo post di Marco Baldini, l’ormai ex partner di Fiorello e grande speaker radiofonico, questa volta è più amaro del solito, perché l’uomo ci tiene a far presente che per poter sopravvivere, facendo fronte alle continue spese, è stato costretto a vendere lo smartphone.

Ecco quanto ha scritto: “Buonasera, vi scrivo grazie al pc di un mio amico. A forza di gridare al lupo, il lupo è arrivato. So bene che scrivere queste righe per me sarà controproducente, infatti porgo il fianco a chi adesso si divertirà a bersagliarmi in ogni modo, ma a dire la verità non me ne frega un cazzo, anzi meno”.

E continua riferendosi al cellulare: “Oggi ho dovuto fare una scelta e penso sia stata la scelta giusta, ho venduto lo strumento che mi consentiva di mantenere il contatto con tutti voi , in realtà era l’ultima cosa di valore che mi era rimasta ma non vi dico niente di nuovo perché sono sicuro che molti di voi avranno dovuto fare questo passo. Anzi mi reputo molto fortunato perché almeno avevo una cosa da vendere a differenza di tanti altri. Questo per fugare ogni dubbio sul fatto che mi voglia piangere addosso, io in verità vorrei pisciare addosso a diversi individui ma questo è un altro discorso. Continuare ad usare un simile strumento con tanto di spese per la connessione per me era diventato un lusso che non mi potevo più permettere ma come si dice: a volte si è martello a volte incudine”.

Infine Marco conclude:  Perché scrivere queste cose?” Per me le risposte sono anche fin troppo naturali; perché non credo alle maschere, perchè per me un personaggio pubblico se sceglie di essere pubblico deve sapersi dare sempre, nel bene e nel male, perché anche se tutto lo show Biz mi potrebbe dar contro, anche noi siamo persone normali e molte volte peggio delle persone normali”. Una cosa è certa tra chi lo ignora e chi lo insulta tra i fan resta tanta rabbia nel vedere uno dei modelli dell’intrattenimento contemporaneo ridursi così.

esplosioni aeroporto bruxelles

Terrorismo, perquisizioni in Francia e Belgio: chiusa moschea, 2 fermi

padovano nascondeva sieropositività

Roma, malato di Aids contagia volutamente 6 donne: convalidato il fermo del 31enne