in

Marco Columbro in difficoltà economiche: il gesto inaspettato di Silvio Berlusconi per aiutarlo

Per alcuni Marco Columbro è il formidabile maestro Stefano Giusti della serie Caro maestro, per altri è il conduttore di trasmissioni divertenti come Paperissima e Scherzi a parte, per tutti è un volto familiare della tv degli anni Novanta. Per problemi di salute, agli inizi del Duemila (nello specifico nel 2001 quando ha avuto un aneurisma celebrale) la sua carriera ha subito una battuta d’arresto. A restargli accanto in un momento così delicato tanti amici, tra cui Silvio Berlusconi. Proprio il cavaliere avrebbe aiutato Marco Columbro a risolvere alcuni gravi problemi economici.

Marco Columbro gravi difficoltà finanziarie: il gesto di Berlusconi per aiutarlo

Secondo quanto riportato da Il Tempo, Marco Columbro, in forti difficoltà finanziarie, si è visto costretto a vendere la sua villa. L’acquirente, secondo i rumors, sarebbe proprio Silvio Berlusconi o meglio, la società Dueville, di proprietà dell’ex premier. Si tratta di una dimora a tre piani a Basiglio, nel complesso Milano 3. Ovviamente una mano tesa, quella del cavaliere, che in passato si era comportato alla stessa maniera con altri vip caduti in disgrazia, come Mariano Apicella (di cui Berlusconi ha acquistato la villa a Roma) e Danilo Mariani, che ha venduto al leader di Forza Italia una casa nei pressi di Siena.

Marco Columbro aiutato da Silvio Berlusconi: le imprese immobiliari del cavaliere però sarebbero in forte perdita

Un gesto quello del cavaliere Silvio Berlusconi reso ancora più generoso da un particolare: secondo quanto riferito da Fanpage l’acquisto della villa di Marco Columbro da parte della Dueville di Segrate è emerso nelle carte presentate alle agenzie immobiliari di Berlusconi, depositate alle Camere di Commercio qualche giorno fa, da cui si è evinto pure però che il bilancio è in perdita: 5.8 milioni di euro, così come l’anno precedente, chiuso a 2.4 milioni di euro. Dunque? Secondo quei documenti, citati anche da Leggo le imprese immobiliari di proprietà di Berlusconi, tra cui la Dueville, l’Immobiliare Idra e la Dolcedrago sarebbero in forte perdita. Proprio la stessa Idra avrebbe chiesto un prestito di 80 milioni ipotecando Villa Certosa, una delle tre ville in Sardegna, appartenenti all’ex Cavaliere. Pensate che quelle ville costano a Berlusconi ben 436mila euro all’anno, non proprio spicci. Cifre da capogiro…

leggi anche l’articolo —> Marco Carta, la sua verità a Live Non è la D’Urso: «Sono una brava persona»

Savona, offende su Facebook i Vigili Urbani: 40 enne condannato

“Uomini e donne”, Luca Daffrè contro Angela Nasti: «Ha fatto una scelta di testa… Maledetti social!»