in ,

Marco Della Noce a Pomeriggio 5: l’ex comico di Zelig racconta la sua storia a Barbara d’Urso (VIDEO)

Marco Della Noce a Pomeriggio 5, nella puntata di ieri pomeriggio, giovedì 19 ottobre 2017, del programma di Barbara d’Urso, l’ex comico di Zelig ha raccontato la sua storia e spiegato come si sia ritrovato a dormire in macchina. In un collegamento veloce, ma con la promessa di tornare presto sull’argomento, Della Noce ha specificato meglio quella che era diventata la notizia del giorno. Rovinato dal divorzio con la moglie, in cura all’ospedale Niguarda per depressione, e pronto ad andare dagli assistenti sociali, il comico ha spiegato come, senza lavoro, non sia riuscito più a pagare la cifra pattuita per gli alimenti e di come, dopo il pignoramento, nessuno gli abbia più offerto alcun lavoro.

Marco Della Noce a Pomeriggio 5 ha esordito dicendo: “Esistono anche lavoratori dello spettacolo che sono lavoratori onesti … non siamo tutti milionari ….” per poi proseguire con: “dovevo dare due mila euro di mantenimento che con il mio lavoro che calava non potevo dare …. allora davo 600, 800, o quello che potevo … solo che la controparte ha pensato bene di fare le differenze, e allora hanno fatto i pignoramenti. Hanno pignorato la Rai, le agenzie, la Siae ….“.  Dopo i pignoramenti nessuno gli ha più offerto un lavoro. Senza soldi, così: “Ho avuto lo sfratto e d’accordo con la mia nuova compagna lei si è allontanata per proteggere la minore.. stare in macchina da solo è un conto ….

Il comico però ringrazia anche le persone che gli hanno offerto tutta la loro solidarietà e che lo stanno aiutando in questo momento così difficile: “Per fortuna ho incontrato la solidarietà di queste persone che non me lo hanno permesso, ora sto vivendo in un ostello… sono anche riusciti a trovarmi una casa …“. Parole dure quelle, invece, contro gli assistenti sociali: “venerdì vedo gli assistenti sociali… io li chiamerei gli ascolto sociale loro ti ascoltano e basta..“. Marco Della Noce vorrebbe, con la sua storia, dar voce a tutti i papà divorziati che si trovano a navigare in cattive acque  per via di quanto è accaduto. La sua forza ora sono i suoi figli. Li deve incontrare solo all’interno del bar, ma almeno quando li vede la gioia è immensa e per un attimo tutti i problemi spariscono dalla sua mente.

Roma ragazzino di 13 anni precipita dalla finestra della scuola: morto

Secret Love

Tradimento emotivo: quando si può definire tale