in ,

Marco Masini Spostato di un secondo Testo Sanremo 2017: l’uomo volante torna al Teatro Ariston

Marco Masini Spostato di un secondo Testo Sanremo 2017

Marco Masini torna a Sanremo 2017, questa volta lo fa in gara con il singolo Spostato di un secondo. L’artista fiorentino, ormai volto noto della kermesse ligure, è stato scelto da Carlo Conti tra i 22 big. Masini, così, si presenta con Spostato di un secondo. Ecco il testo della sua canzone.

—> TUTTO SUL FESTIVAL DI SANREMO 2017

Marco Masini testo Spostato di un secondo Sanremo 2017

Marco Masini si presenta a Sanremo 2017 con Spostato di un secondo, ecco il testo della sua canzone scelta tra i 22 big in gara da Carlo Conti:

“Mi sono incontrato a cinque anni cadendo / E ho scoperto che cadere fa male / Nel primo schiaffo ho capito il pianto /E che se è non strettamente vitale non si deve rubare /Ho scoperto che l’amore è un’arte da capire / E l’ho scoperto così semplicemente amando / Che tutto cambia mentre lo stai vivendo/

E che alcune cose si allineano a stento / Si allineano a stento / Un’altra volta indietro e ritrovarmi nudo / E ritrovar la voglia di riempire ogni vuoto / E fare tutto di nuovo, fare tutto di nuovo /Di nuovo

Marco Masini altezza

Un attimo dopo / E adesso vorrei sapere / Come sarebbe il mondo/ Se tutto quanto fosse / Spostato di un secondo /Adesso ti vedrei /Scegliere di restare / E invece te ne vai / E io, io ti lascio andare /Io che con la nicotina non ho fatto pace /Vorrei tornare lì per non provare nemmeno / Vedere da grande come diventa una voce/ Se non la vizi con trent’anni di veleno/ Io che da sempre le considerazioni/ E se sei segnato è dalle tue azioni e dalle onde del mare /Poi uno sconosciuto fa sentire una canzone /E riparte dal suo nome per ricominciare/ E adesso vorrei sapere /Come sarebbe il mondo(/ Se tutto quanto fosse/ Spostato di un secondo.”

—> I TESTI DI SANREMO 2017

Spostato di un secondo testo Sanremo 2017 di Marco Masini

Spostato di un secondo, testo in gara a Sanremo 2017 con Marco Masini protagonista, vede Zibba alla scrittura mentre Masini ne ha ‘realizzato’ le musiche. Ecco la parte finale del brano in gara a Sanremo 2017:
“Adesso ti vedrei / Scegliere di restare / E invece te ne vai / E io, io ti lascio andare / E tornerei daccapo// Nella stessa stanza / Fare tutto di nuovo/ A un metro di distanza / Per ricadere ancora / Negli stessi istanti/ Negli stessi posti / Magari un po’ più avanti / Come se fosse un altro vento / Una seconda occasione/ Uno sguardo distante / L’altra faccia della stessa emozione/ Fare tutto di nuovo/ Un attimo dopo/

Marco Masini a Bari

E adesso vorrei sapere/ Come sarebbe il mondo / Se tutto quanto fosse / Spostato di un secondo/ Adesso ti vedrei/ Scegliere di restare/ E invece te ne vai/ E io, io ti lascio andare/ Mi sono incontrato questa mattina cadendo/ E mi stupisce ancora che cadere fa male/ Un altro schiaffo e ho capito il pianto/ Un altro schiaffo e ho capito il pianto /Mi sono incontrato questa mattina cadendo / E mi stupisce ancora che cadere fa male/ Un altro schiaffo e ho capito il pianto/ E se è non strettamente vitale non rinunciamo ad amare.”

Paola Turci Fatti Bella Per Te Testo Sanremo 2017: il ritorno della Turci al Teatro Ariston

Michele Zarrillo Mani nelle Mani Testo Sanremo 2017: il ritorno del cantautore romano