in ,

Marco Pannella morto, il ricordo dal mondo della musica: da De Gregori a Venditti

La morte di Marco Pannella, avvenuta ieri, giorno 19 maggio 2016, ha scosso tutti e commosso non solo gli uomini politici e i singoli cittadini ma anche gli artisti del mondo dello spettacolo. Nello specifico, sono stati diversi i messaggi di ricordo e di cordoglio nei confronti del leader dei Radicali, famoso per le sue lotte a favore della conquista dei diritti civili. Tra gli artisti che hanno voluto esprimere tutto il loro affetto per Marco Pannella, non si può non menzionare Francesco De Gregori, cantautore romano che in passato ha dedicato, al leader dei radicali, anche una canzone dal titolo “Signor Hood”. “Tanti anni fa, in occasione di uno dei suoi digiuni, lo chiamai e gli dissi che ero preoccupato per lui – ha detto Francesco De Gregori ricordando Pannellami rispose con voce tonante ‘non preoccuparti, occupatene!’. Questo è il ricordo che oggi, nel dolore per la sua scomparsa, mi resta di Marco Pannella. Una lezione di vita e di coerenza” 

LE ULTIME NOTIZIE SU MARCO PANNELLA 

Tra gli artisti artisti del mondo della musica che hanno voluto omaggiare la memoria di Marco Pannella attraverso messaggi social ci sono Biagio Antonacci che, su Facebook, ha scritto: “Una sola parola: coerenza“, oppure la celebre Patty Pravo che, con un breve messaggio, ha voluto evidenziare la grave perdita per l’Italia: “Ciao Marco, grande eroe dei diritti civili! Mai più nessuno come te! Ci mancherai. Controllaci da lassù. Nicoletta.” E ancora, come non citare Antonello Venditti che, ricordando il leader dei Radicali, ha sottolineato come fossero: “Grandi amici, sono contento di aver avuto il tempo di salutarlo e di aver avuto l’onore della sua amicizia con qualche vizio in comune.”

Lungo il messaggio, invece, di J-Ax che, attraverso i social network, ha omaggiato Marco Pannella:È l’anno in cui finiremo gli eroi – ha detto l’artista italiano dopo le tante dipartite di questo inizio 2016 – non posso dire di aver conosciuto bene Pannella ma negli anni ci siamo incontrati tante volte e sono stati incontri illuminati dalla passione e dall’intelligenza. Non voglio parlare della politica ma dell’uomo, Pannella era uno con tanto onore, l’uomo che ha lottato per tutti i diritti fondamentali di cui godiamo oggi.” E prima di concludere il suo lungo messaggio, J-Ax ha voluto sottolineare come Pannella abbia: “Fatto tanto, ora tocca a noi perché di strada per rendere questo paese più giusto e vivibile per tutti ce n’è ancora tanta da fare.” 

Sara-Tommasi-744x445

ESCLUSIVO – Sara Tommasi cambia vita dopo la relazione con Dipré: “Sport, palestra e animali”

pedofilo rimini yara gambirasio

Caso Yara furgone Bossetti, consulente difesa contro pm: “Mi attacca perché le ho rotto le uova nel paniere”