in ,

Marco Vannini Quarto Grado ultime novità: ucciso per scherzo o per un colpo accidentale?

A Quarto Grado per la prima volta è stato mandato in onda l’audio dell’interrogatorio ad Antonio Ciontoli, accusato dell’omicidio di Marco Vannini, fidanzato ventenne della figlia Martina. Durante l’interrogatorio Antonio Ciontoli in primo momento ha sostenuto che il colpo di pistola gli sarebbe partito accidentalmente anche se il pubblico ministero gli contesta che le intercettazioni ambientali effettuate in commissariato lo smentiscono. Successivamente il militare ha sostenuto invece che voleva fare uno scherzo a Marco. Il pubblico ministero ha allora contesta a Ciontoli che stava intralciando le indagini.

Antonio Ciontoli racconta che avrebbe mostrato in bagno la propria pistola a Marco e che nel frangente sarebbe partito il colpo, ma Ciontoli è un militare esperto che nella sua carriera ha ricevuto encomi, onoreficenze e una nomina come Cavaliere dell’ordine al merito della Repubblica italiana. Gli inquirenti inoltre dubitano che il delitto sia avvenuto in bagno, ma forse nella camera della fidanzata di Martina. Le indagini proseguiranno per ricostruire il più fedelmente possibile la dinamica che ha portato alla morte di Marco Vannini.

Antonio Ciontoli ha raccontato quindi di soffrire molto per quanto accaduto, delle sue difficoltà economiche e delle ripercussioni sul suo lavoro. Secondo l’esperto Massimo Piccozzi, Ciontoli avrebbe tentato di controllare tutto, perdendo lucidità e la vera dimensione di quanto si stava consumando in casa sua.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Stefano De Martino e Belen Rodriguez

Pequeños Gigantes: con Giorgio Stefano De Martino prende in braccio Belen Rodriguez (video)

ngm

NGM You Color P508: la recensione di UrbanPost Tech