in ,

Mare agitato, 23 ragazzi muoiono affogati in Pakistan: stavano festeggiando

Migliaia di persone hanno sfidato il divieto di balneazione per festeggiare la fine del Ramadan, il mese di digiuno dei fedeli musulmani. La loro gioia si è trasformata in tragedia. 23 ragazzi sono morti affogati a Karachi, in Pakistan.

tragedia in mare

Il mare agitato aveva portato le autorità locali ad affiggere un severo divieto di balneazione. Troppo pericoloso. Ma in migliaia tra ragazzi e giovani adulti eran troppo felici per la fine del mese di digiuno e vogliosi di fare festa. In moltissimi si sono tuffati tra le onde della costa di Clifton Beach a Karachi, nel sud del Pakistan. Ma la natura non ha lasciato loro scampo a 23 di loro.

Mentre alcuni si godevano le pericolose onde, accanto a loro c’era chi non riemergeva più. Ad uno ad uno l’acqua del mare li ha inghiottiti. Immediati sono intervenuti i soccorsi, ma – anche a causa dei cavalloni – sono riusciti a recuperare solo 17 corpi.

Dis coll novità per il 2017?

Dimmi che lavoro fai, e ti dirò quanto (poco) guadagni: il test “JobPricing”

Falco conquista il pubblico francese

Mediaset serie tv, Falco: su Italia 1 la flic-story che ha incantato il pubblico francese