in ,

Maria Express, intervista esclusiva ad Andrea Dianetti: “vincerà la coppia che non ci si aspetta”

Grande attesa per la penultima puntata di Maria Express in onda questa sera, e per la finale programmata eccezionalmente per domenica 25 settembre. Prima di vedere cosa accadrà nella penultima tappa e i video di Nicola Savino e Giuseppe Giofré, ovvero i contributi di questa settimana, ecco cosa ci ha detto Andrea Dianetti in una intervista esclusiva per noi di UrbanPost raccontandoci come è entrato a far parte del progetto ideato da Trash Italiano, che già avevamo intervistato, e prodotto da Show Reel.

Come sei diventato la voce narrante di Maria Express?

È successo per caso. Io sono dedito a Twitter dal 2009, quando ancora qui nemmeno c’era, e proprio su Twitter mi è capitato di incontrare Trash Italiano e di sentire quanto lui mi stimasse e così, un giorno a pranzo, abbiamo parlato, mi ha descritto il progetto e mi ha chiesto se volessi fare il conduttore. Un po’ ridendo e un po’ scherzando ho iniziato a fare anche altro e alla fine mi sono inserito in toto. 

Cosa ti piace di più di questo progetto?

Mi piace la spontaneità, la possibilità di fare ironia, di prenderci un po’ in giro. Facendo Maria Express non solo come presentatore, come ti dicevo prima, ma anche come autore e come montatore mi diverto molto e posso anche sbizzarrirmi su cose anche non mie.

Quale coppia ti sta dando più soddisfazioni ?

Devo fare il bravo presentatore ed essere molto equo. Prendo personaggi sparsi e dico il personaggio del Menestrello, o personaggi come Alice. Ecco loro mi stanno dando un sacco di soddisfazioni

Chi secondo te potrebbe vincere?

E .. ma io so chi ha vinto…. (ride) .. Vincerà come sempre quello o quella, pensando alla coppia, che uno non si aspetta.

Come è cambiata la tua vita da Amici ad oggi e come vorresti che cambiasse ancora?

Dopo Amici, parliamo di undici anni fa, dove il talent di Maria De Filippi è stato un po’ un trampolino di lancio, sono cambiato parecchio. Io facevo già questo mestiere, facevo un sacco di teatro, ma Amici mi ha messo in contatto con molta gente e mi ha dato l’opportunità di fare un sacco di lavori: dal Summer Festival a Buona Domenica…. Vabbeh adesso non è che sto qua ad elencare il mio curriculum, non mi sembra nemmeno carino (ride). È stata sicuramente una bellissima esperienza e un bel trampolino di lancio.
Essendo ancora molto giovane, tra un po’ faccio 30 anni, vorrei togliermi ancora un po’ di soddisfazioni. Vorrei fare il presentatore di un programma ironico… mi piacciono i presentatori come Bonolis, come quelli più comici… ecco, un po’ alla Bisio.

Chi sono i tuoi punti di riferimento quindi?

Bonolis, Fiorello, Bisio, Proietti ….

Venezia 73, ovvero la Mostra del Cinema, non si è conclusa da molto e per questo volevamo chiederti qualcosa in merito alla tua esperienza nella città veneta quando nel 2012 sei stato premiato come attore non protagonista per il tuo ruolo nel corto intitolato “E la vita continua”. Che ricordo hai?

Dalla barca all’ingresso in pompa magna, un ingresso di quelli proprio come uno se li immagina, è stata una bellissima esperienza che spero di replicare al più presto, magari con un bel film!

Altri progetti? Oltre che sui social e in Maria Express dove potranno trovarti i tuoi fan?

In scena a Roma dal 27 settembre al 9 ottobre con CLAUSTROFOBIA, uno spettacolo con Gabriele Carbotti e Fabrizio D’Alessio, per la regia di Alberto Ferrari e i testi di Gianni Quinto. Aspetto tutti al Teatro 7 di Roma in via Benevento.

Angelina Jolie Brad Pitt divorzio

Angelina Jolie chiede il divorzio da Brad Pitt: “Differenze inconciliabili”

ricette la prova del cuoco

Ricette Anna Moroni a La prova del cuoco: polpette in agrodolce