in ,

Maria Ungureanu news indagini: maglietta sporca di sangue sequestrata dai Ris in casa della bimba

Sono iniziate presso i laboratori dei Ris di Roma le analisi sui nuovi reperti che la Scientifica ha prelevato lo scorso agosto, nel corso di nuovi sopralluoghi nel resort e nella abitazione di San Salvatore Telesino (Benevento), dove viveva con i genitori e dove lo scorso 19 giugno è stata trovata senza vita la bimba rumena di 9 anni, Maria Ungureanu.

Si tratta di diversi reperti: un lenzuolo, un copridivano, una coperta, un pezzo di un materasso, una copertina e una magliettina. Su quest’ultima, in particolare, si sarebbe concentrata l’attenzione degli investigatori: nella maglietta in questione, sequestrata nella casa dove la vittima abitava con i genitori, sarebbero state infatti trovate tracce ematiche.

LEGGI QUI LE ULTIME NEWS SUL CASO MARIA UNGUREANU

Gli inquirenti le stanno analizzando per capire se quelle tracce di sangue appartengano alla bambina o a sua madre. Assisteranno agli accertamenti la criminologa Roberta Bruzzone e l’avvocato Fabrizio Gallo, del pool difensivo dei genitori della bambina, e l’avvocato di Daniel Ciocan (il 21enne rumeno indagato per omicidio e violenza sessuale) accompagnato dalla criminologa Ursula Franco, che assiste Ciocan.

Seguici sul nostro canale Telegram

Rigobert Song ictus

Rigobert Song colpito da un ictus: è in condizioni gravi

coldplay tour 2016 nuovo album

Coldplay concerto Italia 2017: tutte le date del A Head Full of Dreams, tutto quello che devi sapere